TOTEM BIANCONERO

Bonucci cuore Juve: "Questa è casa mia"

"Mi hanno colpito le idee di Sarri, De Ligt è il giovane migliore al mondo"

  • A
  • A
  • A

Psg e City si rassegnino: Leo Bonucci non si muove dalla Juve. Lo ha ribadito il diretto interessato a JTV, tranquillizzando i tifosi e giurando fedeltà al club bianconero. "La Juve è casa mia - ha spiegato -. Sono tornato dopo l’anno al Milan perché qui so quello che posso dare e mi sento al posto giusto". Poi sul nuovo tecnico e De Ligt: "Di Sarri mi hanno colpito le idee. Matthijs è il giovane migliore al mondo in questo momento".

Nonostante le voci di mercato, dunque, Bonucci tira dritto. E lo fa chiarendo il concetto senza giri di parole. La Juve è casa sua e non ha alcuna intenzione di abbandonarla. Ci sono ancora battaglie da giocare e trofei da conquistare. "Ogni anno c'è da migliorarsi e questo sarà un anno in cui tutti miglioreremo - ha spiegato il difensore bianconero -. Il mio obiettivo è quello di centrare con la squadra ogni obiettivo". "A livello personale vorrei tornare ad essere quello di due anni fa perché negli ultimi due anni potevo fare meglio - ha aggiunto -. Voglio tornare ai miei standard".

Ambizioso e perfezionista. Proprio come Maurizio Sarri, chiamato a sostituire Allegri per dare una svolta al gioco della Juve e provare a centrare l'obiettivo Champions. "Quando le vedi da fuori ti fai una certa idea ma quando ci sei dentro capisci l’intelligenza di un allenatore che ha portato idee nuove - ha dichiarato Bonucci parlando del nuovo tecnico bianconero -. La Juve ha migliorato i punti dove era carente. Adesso facciamo parlare il campo che è il giudice supremo. Dobbiamo seguire le idee del mister". L'unica cosa certa, al momento, è che ci sarà da lottare in Italia e in Europa: "La stagione sarà combattuta, soprattutto in Italia, perché l’Inter ha preso uno dei migliori allenatori e il Napoli continua a crescere. In Europa sappiamo che le grandi squadre migliorano sempre e ci sarà da dare battaglia".

Infine qualche battuta sul nuovo arrivato De Ligt e sul ritorno di Buffon. "Questo passaggio alla Juve servirà a Matthijs per crescere, da parte nostra c’è stato un benvenuto caloroso. Insieme a Demiral e Rugani sono giovani importanti che ci aiuteranno a raggiungere ogni traguardo", ha spiegato. "Gigi? Un grande rientro, in campo e fuori. Dentro lo spogliatoio è presente e importante e darà una mano a tutti a capire cosa significhi Juventus - ha concluso Bonucci -. Lui è l’esempio da seguire quando si porta questa maglia".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments