Calcio

Si allunga la lista dei calciatori positivi al coronavirus. "Non potevo allenarmi perché il mio corpo era debole. Specialmente durante i primi tre giorni ho sofferto molto - ha spiegato l'attaccante dell'Elche Jonathas -. Non avevo nemmeno la forza di muovermi. Quando sono andato in bagno per farmi una doccia sono quasi svenuto". "Questo virus non è uno scherzo - ha aggiunto -. Mi fa male il cuore perché non posso stare con le mie figlie". "Ho iniziato a sentire una sensazione molto brutta, un forte mal di testa - ha raccontato l'ex giocatore di Brescia, Latina e Pescara -. La mattina dopo il medico mi ha detto di fare il test perché avevo tutti i sintomi del Coronavirus". "Ora sto meglio ma nonostante sia un atleta ho sofferto molto - ha concluso -. Immaginate come possa stare una persona anziana".

Tempo reale
  • A
  • A
  • A