INTER-ROMA 0-0

Serie A: Inter-Roma 0-0, Mirante frena i nerazzurri

Il portiere è super su Lukaku e Vecino: nerazzurri a +2 sulla Juve

di
  • A
  • A
  • A

Nel primo anticipo della 15a giornata di Serie A, l'Inter pareggia 0-0 contro la Roma e, in attesa di Lazio-Juventus, si porta a +2 sui bianconeri. A San Siro le migliori occasioni sono per i nerazzurri, con Mirante super su Lukaku al 7' e Vecino al 48', mentre Brozovic calcia alto da ottima posizione (43'). I giallorossi manovrano bene, ma Handanovic non deve fare parate importanti.

LA PARTITA

Una frenata che potrebbe costare il primo posto se la Juve dovesse battere l'altra squadra capitolina, la Lazio. Per la prima volta in stagione i nerazzurri vanno a secco e una Roma compatta, ordinata ma poco incisiva in avanti conquista il quarto risultato utile a San Siro e torna a casa con nuove certezze. Se la squadra di Fonseca si fa preferire (in particolare nella prima mezzora) a livello di estetica di gioco, le occasioni migliori sono comunque per i padroni di casa che, rispetto ad altre gare analoghe, pagano la cattiva vena (per una volta) di Lukaku e Lautaro. Il belga è il primo a non scartare il gentile omaggio giallorosso, quando Veretout sbaglia un appoggio e Mirante salva tutto. L'argentino ha un paio di occasioni nel secondo tempo: nella prima è bravo Spinazzola nel recupero, nella seconda manca l'impatto contrato da Mancini.

Ai capitolini piace giocare palla a terra a inizio azione, una strategia che ha rischiato di costare carissimo. Prima quando Vecino, dopo aver soffiato palla a Perotti, fa la scelta peggiore provando a mettere a centro area invece di calciare; poi, nell'unico errore di Mirante, Brozovic calcia alto da ottima posizione e grazia il numero 1 giallorosso. La gara nel complesso è molto fisica e poco spettacolare, anche perché la Roma nel secondo tempo pensa solo a difendersi e lo fa davvero bene. L'occasione più grande è per Vecino innescato da Borja Valero, ma il sostituto di Pau Lopez si salva con un balzo felino. Detto dell'opaca giornata dei due davanti, l'Inter ha avuto davvero poco soprattutto dagli esterni: Candreva, prima di farsi male, non è mai riuscito a sfondare, ma ancora peggio hanno fatto Lazaro e Biraghi, poco propositivi e imprecisi nei cross. Martedì contro il Barcellona serve di certo qualcosa in più da parte di tutti. La Roma, due gol subiti nelle ultime sei gare, fa un'altro bel passo nel suo percorso di crescita e, almeno fino a domenica pomeriggio, si gode il quarto posto in solitaria.​​​​​​​​​​​​​​

LE PAGELLE
De Vrij 7
- Grande prova del centrale olandese, che guida alla grande la difesa e non sbaglia praticamente nulla.
Lukaku 5,5 - Ha sul suo sinistro la grande chance dopo appena 7', ma Mirante gli dice no. Poi fa a sportellate con Smalling, che lo contiene bene.
Lazaro 5 - Dentro a fine primo tempo al posto dell'infortunato Candreva, l'esterno austriaco non riesce a dare vivacità e fa spesso in difficoltà di fronte a Kolarov. San Siro lo fischia

Mirante 7 - Rischia il patacrac nel finale del primo tempo, ma Brozovic lo grazia. Due grandi parate su Lukaku e Vecino che salvano il risultato.
Smalling 7 - Vince il duello con l'amico ed ex compagno dello United Lukaku. Preciso, attento e insuperabile di testa.
Perotti 5 - Fonseca lo preferisce a Under, l'argentino parte bene ma finisce presto la benzina. Una sua leggerezza non è stata sfruttata a dovere da Vecino.

IL TABELLINO
INTER-ROMA 0-0

Inter (3-5-2): Handanovic 6; Godin 6,5, De Vrij 7, Skriniar 6; Candreva 5,5 (47' Lazaro 5), Vecino 6, Borja Valero 6 (27' st Asamoah 5,5), Brozovic 5,5, Biraghi 5 (43' st D’Ambrosio sv); Lukaku 5,5, Lautaro Martinez 5,5. A disp.: Padelli, Berni, Ranocchia, Dimarco, Agoume, Bastoni, Politano, Esposito.. All.: Conte 6
Roma (4-2-3-1): Mirante 7; Santon 6 (16' Spinazzola 6,5), Mancini 6,5, Smalling 7, Kolarov 6; Veretout 6, Diawara 6,5; Mkhitaryan 5,5 (44' st Florenzi sv), Pellegrini 6, Perotti 5 (23' st Dzeko 5,5); Zaniolo 5,5. A disp.: Fuzato, Cardinali, Jesus, Cetin, Under, Antonucci, Kalinic. All.: Fonseca 6
Arbitro: Calvarese
Marcatori: -
Ammoniti: Godin (I), Lazaro (I), Mancini (R), Brozovic (I)
Espulsi: -
Note: -

LE STATISTICHE
•    Per la prima volta in questa stagione l’Inter non ha segnato in un match tra Serie A e Champions League – i nerazzurri avevano infatti sempre trovato il gol in tutte le prime 19 gare con Conte alla guida.
•    Per la seconda volta nella storia della Serie A Inter e Roma hanno pareggiato in quattro sfide consecutive – la prima tra il 1966 e il 1967.
•    Era da gennaio 2018 che una squadra allenata da Antonio Conte non rimaneva a secco di gol in un match casalingo in tutte le competizioni (Chelsea-Bournemouth 0-3 di Premier League in quell’occasione).
•    La Roma ha tentato solo sei tiri totali, record negativo per i giallorossi in una partita in questa stagione (all comps).
•    L’Inter ha effettuato solo due tiri nello specchio, in nessun match di questa stagione in tutte le competizioni ha fatto peggio (al pari della sfida contro il Brescia). 
•    La Roma è rimasta imbattuta in sette delle ultime otto sfide di Serie A contro l’Inter: cinque pareggi e due successi giallorossi nel parziale.
•    In tutte le ultime 10 sfide tra Inter e Roma in campionato almeno una delle due squadre aveva segnato, era infatti da marzo 2014 che entrambe non rimanevano a secco.
•    Samir Handanovic eguaglia Alessandro Costacurta (458 partite), in 30ª posizione nella classifica dei giocatori più presenti nella storia della Serie A a girone unico.
•    Nelle uniche due partite in cui Edin Dzeko non è partito titolare in questo campionato la Roma ha pareggiato 0-0.
•    L'Inter ha schierato la sua formazione titolare più "anziana" di questo campionato: età media 29 anni e 65 giorni.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments