verso juve-inter

Inter, Inzaghi vuole recuperare anche l'ultimo tassello: Bastoni per l'assalto alla Coppa Italia

Il difensore vicino al rientro in gruppo come da previsione: la catena Dimarco-Perisic ha funzionato ma il tecnico può avere tutte le scelte a disposizione

  • A
  • A
  • A

Niente soste in questo finale di stagione per l'Inter: archiviata la vittoria contro l'Empoli e con l'orecchio teso a Verona per capire cosa farà il Milan, c'è già da pensare alla finale di Coppa Italia. Mercoledì sera contro la Juventus (ore 21 all'Olimpico, diretta su Canale 5 e streaming su Sportmediaset.it) Inzaghi cerca il suo secondo trofeo con i nerazzurri, dopo la Supercoppa Italia conquistata proprio contro i bianconeri. Tutte le attenzioni dell'allenatore sono rivolte ad Alessandro Bastoni, pronto a rientrare - almeno parzialmente - con il gruppo per rispettare la tabella di marcia dopo il problema muscolare accusato nel finale del derby di ritorno di Coppa Italia.

© Getty Images

Inzaghi prima dell'Udinese aveva già messo in chiaro i tempi di recupero ("Lo staff medico sta lavorando per rimettere Bastoni a disposizione contro la Juventus") e lo ha ripetuto dopo l'Empoli: "I medici dicono che le sensazioni per mercoledì sono buone ma valuteremo ogni giorno perché ha avuto più di una contrattura".

Al momento il difensore è l'unico indisponibile della rosa ma, nonostante la buona intesa delle ultime partite nella catena di sinistra Dimarco-Perisic, sarebbe una variabile molto importante visto il lavoro che garantisce in impostazione unito alla capacità di recupero in chiave difensiva in un momento della stagione in cui l'Inter sta subendo qualche gol di troppo, sono 7 negli ultimi cinque match di campionato.

Bastoni, che negli ultimi giorni ha lavorato sul campo senza problemi cercando di forzare il ritmo dovrebbe rientrare in gruppo lunedì, per poi essere disponibile e ritrovare il suo posto sulla sinistra nella formazione che tornerebbe ad essere al 100% quella titolare, con anche il rientro dal primo minuto di Dzeko.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti