TEST AL TARDINI

Amichevoli: l'Inter senza Lukaku viaggia con Brozovic e Vecino

I nerazzurri battono il Parma 2-0 con le reti dei due centrocampisti nella ripresa

  • A
  • A
  • A

Una vittoria per non inasprire un clima già difficile e scacciare, almeno per ora, i brutti pensieri. L'Inter di Simone Inzaghi non stecca il test precampionato contro il Parma, vincendo 2-0 con le reti nella ripresa di Brozovic, imbeccato da Lautaro Martinez, e Vecino, di testa su cross di Dimarco. I nerazzurri adempiono al loro compito nonostante l’assenza di un numero 9 di peso, con Lukaku che aspetta solo il volo per Londra.

ansa

L’Inter espugna il Tardini di Parma e trova il suo secondo successo consecutivo nelle amichevoli precampionato. I nerazzurri vincono 2-0 sul campo dei ducali, appena retrocessi in Serie B, e rispondono sul campo alle difficoltà ipotizzate per l’addio ormai imminente di Lukaku. Senza il terminale offensivo di riferimento nella scorsa stagione, sono i centrocampisti Brozovic e Vecino a finire a referto.

Niente Lukaku, ormai più blues che nerazzurro, Simone Inzaghi deve dare fiducia a Satriano al fianco di Lautaro Martinez, in attesa di regali dal calciomercato, mentre a centrocampo si rivede Sensi. Il primo tempo procede con poche emozioni: mentre sugli spalti i tifosi nerazzurri abbozzano cori contro Suning, in campo i milanesi costruiscono poco o nulla. I pochi sussulti arrivano con un colpo di testa di Satriano centrale e un tiro a botta sicura di Lautaro ribattuto da un difensore. L’unica occasione vera arriva vicino allo scadere, con il colpo di testa di Skriniar deviato in tuffo da Colombi.

Nella ripresa l’Inter entra in campo con un atteggiamento diverso. Dopo una decina di minuti Perisic trova Barella con un cross arretrato, ma il tiro del centrocampista viene respinto dal palo. I nerazzurri spingono e trovano un vantaggio meritato: Lautaro Martinez riceve in area e calcia, trovando la respinta di Colombi; sulla ribattuta l’argentino serve Brozovic, che da due passi sblocca il punteggio. Passano altri dieci minuti e il neoentrato Vecino trova il raddoppio di testa, sfruttando il traversone da sinistra di Dimarco. Gli uomini di Inzaghi alzano ancora i giri e sfiorano il tris con Satriano, su cui si oppone ancora Colombi. Nel finale il Parma prova a riaprire il match con un Vazquez ispirato, ma i tiri dell’ex Palermo non trovano lo specchio della porta. Gli uomini di Inzaghi vincono quindi 2-0 ed evitano ulteriori malumori in un ambiente sulle spine per le vicende di calciomercato. Il lavoro del nuovo tecnico, che punta a confermare il titolo di campioni d’Italia, continua passo dopo passo.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments