L'INDISCREZIONE

Inter, un fondo mediorientale pronto ad acquistare il club alle condizioni di Zhang

Secondo Tuttosport e Corsport è imminente l'arrivo di una offerta a Suning

  • A
  • A
  • A
Inter, un fondo mediorientale pronto ad acquistare il club alle condizioni di Zhang - foto 1
© inter.it

Un fondo mediorientale pronto ad acquistare l'Inter alle condizioni poste da Suning. Questa, secondo quanto riportato oggi da Tuttosport e Corriere dello Sport, la grande novità relativa al futuro del club nerazzurro: un interesse tanto avanzato da lasciar intendere che un'offerta ufficiale dovrebbe arrivare in tempi piuttosto rapidi. Come scrivono i due quotidiani sportivi, Raine Group, la banca d’affari che assieme a Goldman Sachs ha ricevuto l’incarico di proporre il dossier del club nerazzurro a potenziali investitori, avrebbe infatti trovato un soggetto di provenienza mediorientale interessato a rilevare la maggioranza del club di Steven Zhang. Un interesse che nella prospettiva di Raine, come detto, dovrebbe riuscire ad accontentare le pretese della proprietà cinese. 

La famiglia Zhang ha come orizzonte temporale la scadenza del prestito da 275 milioni ottenuto da Oaktree nel maggio 2021. Prestito che dovrà restituire con gli interessi che faranno lievitare la cifra fino a quasi 400 milioni entro lo stesso mese del 2024. O, in alternativa, trovare il modo di rifinanziarlo, con l'ingresso di un partner in società. Altrimenti, le quote dell’Inter lasciate in pegno a Oaktree verranno escusse dal fondo americano. Tutto lascia credere che Suning difficilmente possa andare oltre e che a meno di miracoli finanziari dovrà cedere le sue quote, anche se il dossier stadio e l'ingresso nel Mondiale per Club fanno gola al presidente Zhang e potrebbero in qualche modo aiutare la sua resistenza. Suning, lo ricordiamo, valuta l'Inter oltre un miliardo di euro: per Raine Group ci sarebbe però ora un acquirente interessato e pronto a soddisfare la richiesta.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti