INTER

Inter, Conte: "Sensazioni positive, giocato da grande squadra: peccato per il pari"

Il tecnico nerazzurro: "Meritavamo di vincere, ma siamo sulla giusta strada"

  • A
  • A
  • A

Un pareggio bugiardo per l'Inter e un punto che in termini di classifica complica il percorso qualificazione. Soprattutto perché pesa quello di una settimana fa contro il Borussia M'Gladbach. Ma la prestazione contro lo Shakhtar, al di là del risultato, lascia comunque soddisfatto Antonio Conte: "Questa partita ci lascia sensazioni positive – ha dichiarato nel post partita il tecnico nerazzurro. "Abbiamo giocato con il giusto piglio, da grande squadra. Non siamo stati fortunatissimi, ma è stata una buonissima gara a tutto tondo. Abbiamo creato loro grandi problemi con il pressing, e ricordiamo che loro sono molto tecnici. Dispiace perché meritavamo di vincere, ma c'è la consapevolezza di essere sulla strada giusta anche come mentalità".


L'Inter, insomma, ha convinto il suo allenatore. Anche perché Conte ha visto una squadra matura e consapevole: "C'è un anno di lavoro dietro, abbiamo acquisito conoscenze e coraggio, lo si vede soprattutto quando si difende in avanti. Magari in altre situazioni vieni qui, ti metti dietro, ti difendi e poi vai in contropiede. Oggi è successo l'opposto, è un cambiamento. Stessa cosa era accaduta contro il Borussia M'Gladbach. Non posso non essere soddisfatto. E non dimentichiamo che questa è la quarta partita in dieci giorni, con il ciclo iniziato con sei persone con il virus più Sanchez e Sensi infortunati. Nonostante questo, stiamo tenendo botta sotto tutti i punti di vista. Ora testa al campionato e poi ancora alla Champions" (alla sfida con il Real di settimana prossima, ndr).

Un giudizio che nasce anche analizzando la prestazione degli ucraini contro il Real una settimana fa: "Col Real hanno fatto la stessa partita, formando una linea di 6-3-1 e ripartivano. Lì sono stati bravi a fare tre gol e a vincere. La differenza con la partita di Europa League sta nel fatto che lì sfruttammo le occasioni. Loro sono micidiali in campo aperto, noi bravi a creare situazioni da gol e senza subire nulla. Questa è la strada. Noi vogliamo giocare e imporci sempre".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments