Calcio ora per ora

incontro riforme in Figc, Gravina replica a Lega A su peso elettorale

  • A
  • A
  • A
Ora per ora placeholder

E' stato un incontro interlocutorio quello andato in scena oggi in Figc tra la federazione e le componenti sul tema delle riforme del sistema calcio. La riunione, durata un'ora e quaranta minuti, e' stata improntata sulla bozza del piano strategico di cui sono stati chiariti alcuni punti. Il presidente di Lega A, Lorenzo Casini, avrebbe manifestato apprezzamento per alcuni punti, ma ci sarebbe ancora distanza. Casini, nel richiedere piu' tempo per la parte economico-finanziaria, avrebbe ribadito l'urgenza di aumentare il peso nella governance della Lega A. Il Presidente della Figc, Gabriele Gravina, dal canto suo oggi ha portato uno studio sul rapporto peso-rappresentanza di tutte le altre federazioni. E da quello che si evince, in Francia ad esempio nell'assemblea federale i professionisti sono il 37% ma votano per il 7%, in Germania sono il 33% e a votare e' il 26%. In Spagna sono il 14%, ma a votare e' il 16, in Inghilterra il peso dei professionisti e' del 14% e a votare e' il 25%. Dallo studio emerge quindi come in Italia ci sia una sostanziale parita' tra peso e rappresentanza. Per quanto riguarda la Serie B, il presidente di Lega, Mauro Balata, non si e' ancora confrontato coi club. Diversamente dal quadro che emerge dalla Lega Pro, con il presidente Matteo Marani che ha sottolineato oggi in riunione che il documento e' stato gia' votato dalla quasi unanimita' delle societa'. Prossimo appuntamento in programma il 6 marzo con quello che dovrebbe essere l'ultimo passaggio con l'auspicio per la Federcalcio di arrivare all'approvazione del documento. La priorita' resta quella di arrivare al risanamento dell'intero affinche' possa essere sempre piu' competitivi riguardo le sfide future. Sulla questione dei calendari internazionali Gravina ha ribattuto che erano stati approvati a Montreaux dalle stesse leghe europee e dall'Eca.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti