Calcio ora per ora

frosinone, il presidente stirpe: "la nostra storia andrà avanti anche in b"

  • A
  • A
  • A
Ora per ora placeholder

"Purtroppo non siamo stati bravi a capitalizzare le occasioni e alla fine se non fai bene vieni punito. Il calcio e' cosi', sappiamo le gioie ma anche le delusioni che sa dispensare. Stasera e' una serata amara ma che dobbiamo accettare". Cosi' il presidente del Frosinone Maurizio Stirpe commenta ai microfoni di Sky Sport la sfortunata retrocessione in Serie B del club ciociaro. "La contestazione? Mi dispiace per i ragazzi che avrebbero meritato maggior fortuna, ai tifosi non posso dire niente. Come sono belli i momenti dei complimenti e' anche giusto saper accettare le critiche. Bisogna essere professionisti fino in fondo, onore agli avversari noi dobbiamo ripartire", ha aggiunto. "Sapevamo che ci sarebbe potuta essere una retrocessione, abbiamo sempre lavorato con merito e oculatezza. Non ci faremo prendere impreparati dalla B ci vorra' qualche settimana per metabolizzare questo esito - ha detto Stirpe - per il modo in cui e' maturato che e' ancora piu' amaro. Sicuramente ripartiremo dalle certezze che abbiamo in societa' e riproveremo a scrivere altre pagine della nostra storia". "I giovani possono dare tanto ma possono anche sbagliare, conoscevamo il rischio e ce ne assumiamo tutte le responsabilita'", ha proseguito Strpe che poi ha confermato la stima in Di Francesco. "Eusebio non merita l'epilogo di questa serata, mi dispiace perche' e' un bravo maestro di calcio. È un allenatore che puo' dare tanto al calcio italiano e non mi sono pentito di averlo con noi anche se siamo retrocessi", ha concluso.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti