Serie A: l'Inter batte 3-0 la Fiorentina a San Siro

Doppietta di capitan Icardi, chiude Perisic. Palo di Veretout per i viola

Comincia con il piede giusto l'Inter di Spalletti, che batte 3-0 la Fiorentina a San Siro. Al 6' nerazzurri avanti: fallo di Astori su Icardi, che dal dischietto non sbaglia. Ancora Icardi al 15' di testa: 2-0. Dopo un inizio incubo, i viola dell'ex Pioli si svegliano: Handanovic dice 'no' a Simeone. Var: non è rigore il contatto Miranda-Simeone. Nella ripresa Viola più coraggiosi: Handa salva su Babacar, Veretout prende il palo. Perisic la chiude.

LA PARTITA

Per la sua prima a San Siro sulla panchina dell'Inter, Spalletti preferisce Nagatomo al nuovo acquisto Dalbert sul versante sinistro del reparto arretrato, con D'Ambrosio a destra e Miranda-Skriniar coppia centrale. Davanti alla difesa i due ex viola Borja Valero e Vecino. La sorpresa è Brozovic sulla trequarti con Candreva e Perisic dietro Icardi. Nella Fiorentina di Pioli, che l'anno scorso era di casa qui, subito titolare Simeone, con Babacar che parte dalla panchina.

Inizio in discesa per l'Inter, che dopo 6' è già avanti: lancio di Nagatomo per Icardi, che in area viola viene toccato da Astori. L'arbitro Tagliavento indica subito il dischetto: calcia lo stesso capitano nerazzurro, che spiazza Sportiello: 1-0 (il VAR conferma poi la decisione del direttore di gara). Monologo Inter in campo, Fiorentina in balia degli avversari. Bella azione manovrata, Vecino sbaglia un pallone facile per il raddoppio, ci pensa ancora Icardi: grande stacco di testa a superare Tomovic su palla al bacio di Perisic dalla destra. E' 2-0. Riesce tutto alla squadra di Spalletti, che gioca in scioltezza: grande movimento alle spalle di Icardi, con Perisic che spazia da destra a sinistra e non dà punti di riferimento. Ci prova Brozovic, ottimo intervento di Sportiello, che manda in angolo. L'Inter non chiude la partita, si sveglia la Fiorentina che si fa vedere con un preciso cross di Eysseric - decisamente il migliore dei suoi - per Simeone, che di testa sorprende Miranda e Nagatomo. Non Handanovic: super parata. L'Inter si 'rilassa', lasciando campo ai viola, ma di fatto non corre mai rischi. Perisic troppo altruista serve Icardi invece di calciare in porta: occasione sprecata. Sanchez sbaglia la mira con una conclusione altissima. Poi Tagliavento chiama l'intervento del VAR per un contatto Miranda-Simeone in area nerazzurra. Tutto regolare.

A inizio ripresa Sportiello dice no a Icardi ma col passare dei minuti la Fiorentina prende fiducia e guadagna metri, sfruttando gli errori del centrocampo nerazzurro. Pallone velenoso del nuovo entrato Cristoforo al posto dell'infortunato Benassi, la difesa di Spalletti sbanda. Il pallino del gioco è ora degli ospiti, l'inter fatica a uscire. Dentro Babacar per Simeone, Spalletti risponde con Joao Mario per Borja Valero. Il portoghese va a piazzarsi accanto a Vecino. E Joao Mario si fa subito vedere con una gran palla per Icardi che poi Gagliardini spreca ma soprattutto con il cross per il 3-0 di Perisic, che chiude i conti. Un gol che arriva nel momento più difficile per l'Inter nei 90': Fiorentina pericolosa prima con Babacar - strepitosa risposta di Handanovic - ma soprattutto con il palo di Veretout con un tiro dal limite. E dopo il 3-0 Sportiello nega la tripletta a Icardi, che poi esce tra gli applausi di San Siro. L'Inter parte con il botto, trascinata dal suo capitano. La Fiorentina dei giovani si sveglia tardi.

LE PAGELLE

Icardi 7,5 - Pronti via e il capitano mette il doppio sigillo sulla prima partita e sulla prima vittoria dell'Inter. Rigore perfetto, stacco strepitoso sul 2-0. E Sportiello gli nega la tripletta.

Perisic 7 - Le voci e i mal di pancia di mercato sono lontani anni luce. Grande movimento in avanti e spirito di sacrificio quando serve. Un assist perfetto per Icardi e il gol che scrive i titoli di coda alla partita.

Handanovic 7 - Non si fa sorprendere da Simeone nell'unica occasione viola nel primo tempo, e allunga il guantone quanto basta per salvare la sua porta su conclusione di Babacar.

Eysseric 6 - Una delle note più positive per Pioli. Buona personalità, sua la palla per l'occasione di Simeone nel primo tempo.

Tomovic 4 - Si perde Icardi in occasione del 2-0, male su Perisic che indisturbato mette a segno il tris.

IL TABELLINO

Inter-Fiorentina 3-0
Inter (4-2-3-1):
Handanovic 7; D'Ambrosio 6, Skriniar 6,5, Miranda 6,5, Nagatomo 6,5; Vecino 6,5, Brozovic 6,5 (26' st Gagliardini 6); Candreva 6, Borja Valero 6 (18' st Joao Mario 6,5), Perisic 7; Icardi 7,5 (39' st Eder sv). A disposizione: Padelli, Jovetic, Ranocchia, Ansaldi, Dalbert, Vanheusden, Gabigol, Pinamonti. All.: Spalletti 7.
Fiorentina (4-2-3-1): Sportiello 6,5; Tomovic 4, Vitor Hugo 4,5, Astori 5, Maxi Olivera 5; Sanchez 5, Veretout 5,5 (35' st Zekhnini sv); Benassi 5 (10' st Cristoforo 5,5), Eysseric 6, Gil Dias 5,5; Simeone 6 (15' st Babacar 6). A disposizione: Cerofolini, Dragowski, Biraghi, Milenkovic, Badelj, Hagi, Pezzella, Hristov, Bruno Gaspar. All.: Pioli 5,5.
Arbitro: Tagliavento
Marcatori: 6' rig., 15' Icardi, 34' st Perisic
Ammoniti: Sanchez (F)

TAGS:
Calcio
Serie a
InterFiorentina

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X