FIORENTINA-SPAL 1-0

Serie A, Fiorentina-Spal 1-0: decide tutto Pezzella di testa

Al Franchi prima vittoria per Iachini: Semplici sempre più ultimo

  • A
  • A
  • A

La Fiorentina torna a sorridere. Nella 19.ma giornata di Serie A la squadra di Iachini batte 1-0 la Spal e interrompe il lungo digiuno di vittorie in campionato. Al Franchi primo tempo tattico ed equilibrato: Berisha ferma Castrovilli, poi il palo salva Dragowski su un tiro di Strefezza. Il gol che decide il match lo segna Pezzella di testa nella ripresa all'82'. Esordio in viola per Cutrone.

LA PARTITA

Dopo il pari beffa a Bologna, Iachini si presenta al Franchi con lo stesso modulo e praticamente la stessa formazione. Unica novità Boateng al posto di Vlahovic in attacco. Panchina per il neo-arrivato Cutrone. Reduce dalla pesante sconfitta col Verona e con Kurtic finito al Parma, anche Semplici insiste sul 3-5-2. In attacco, accanto a Petagna, c'è Di Francesco. In mediana invece Strefezza parte da destra, con Murgia, Missiroli e Valoti a gestire il traffico in mezzo al campo e Igor a sinistra. 

Con punti pesanti in palio, Fiorentina e Spal partono col freno a mano tirato. Da una parte gli uomini di Semplici pressano alti, cercano il possesso e spingono sulla destra. Dall'altra la Viola resta corta, fa densità davanti alla difesa e punta tutto sulle ripartenze. Benassi ci prova col piattone in area, ma Vicari & Co. respingono. Boateng segna, ma Doveri annulla con l'aiuto del Var per una posizione irregolare. Guizzi che scaldano il Franchi, ma che non spaventano la Spal. Compatta e ordinata, la squadra di Semplici conquista infatti subito palla in mediana, chiude bene gli spazi e prova a sfondare sulle corsie facendo la partita. Petagna sfiora il bersaglio grosso, poi Berisha ferma un destro a botta sicura di Castrovilli e sul finire del primo tempo il palo salva Dragowski su un tiro dal limite di Strefezza. Tutto però sempre al trotto e senza strappi. 

Per dare più dinamicità in attacco, nella ripresa Iachini leva uno spento Boateng e fa entrare Vlahovic. E la Viola guadagna metri e coraggio. Chiesa spara alto un bell'assist del 19enne serbo, poi la Spal prende le misure alla Fiorentina e la gara torna sui binari del primo tempo. Castrovilli e Benassi provano dare la scossa e alzano il ritmo, ma non basta. Così ci prova Milenkovic a far saltare il banco, ma il suo destro al volo non sfonda. Statica e lenta, la Fiorentina fatica soprattutto in mediana e insiste per vie centrali. La Spal invece fa girare bene la palla e controlla il gioco appoggiandosi a Petagna per far salire la squadra. A un quarto d'ora dal termine Cutrone entra al posto di Chiesa, ma è la squadra di Semplici ad andare vicina al vantaggio con Valoti. Pericolo che nel finale sveglia la Viola e cambia tutto. Berisha salva il risultato a tu per tu con Benassi, poi però non può fare nulla sul colpo di testa di Pezzella, che sblocca la gara e decide il match. La Fiorentina torna a vincere e allontana i fantasmi, ma i tre punti non cancellano una gara giocata per 80' sottoritmo. La Spal invece è sempre più ultima. 
 

LE PAGELLE

Chiesa 5: nel primo tempo gioca a nascondino. Mai uno spunto, uno strappo o un'invenzione nell'uno contro uno. Nella ripresa spreca un bell'assist di Vlahovic. Non è in condizione e si vede. Fischiato e nervoso.
Castrovilli 6: si piazza tra le linee come al solito, ma con meno incisività. In fase di non possesso arretra a protezione della difesa, in fase di impostazione va a rimorchio per cercare spazio per gli inserimenti. Nel primo tempo spara contro Berisha da buona posizione.
Boateng 5: Iachini lo fa partire titolare a sorpresa, ma a inizio ripresa lo leva subito. Non ha il passo giusto per fare la differenza lì davanti e non aiuta Chiesa a fare reparto.
Pezzella 6,5: in difesa fa buona guardia su Petagna. Nel finale firma la rete che decide la gara andando in cielo. Uomo partita
Strefezza 6,5: vivace, brillante e aggressivo. Dalla sua parte arrivano le giocate migliori della Spal. Nel primo tempo centra il palo con un destro "sbilenco" dal limite, nella ripresa continua a spingere.
Missiroli 6: la Fiorentina va al trotto e in mezzo al campo ha tempo e spazio per gestire il traffico senza rischi. Play ordinato.
Berisha 6,5: nel primo tempo ferma un destro pericoloso di Castrovilli, nella ripresa dice no a Benassi. Sulla zuccata di Pezzella non può fare nulla.
 

IL TABELLINO

FIORENTINA-SPAL 1-0
Fiorentina (3-5-2): Dragowski 6; Milenkovic 6, Pezzella 6,5, Caceres 5,5; Lirola 5,5, Castrovilli 6, Pulgar 5, Benassi 6, Dalbert 5,5; Chiesa 5 (30' st Cutrone 6), Boateng 5 (1' st Vlahovic 6).
A disp.: Terracciano, Badelj, Ranieri, Sottil, Eysseric, Ceccherini, Ghezzal, Venuti, Zurkowski, Terzic. All.: Iachini 5,5
Spal (3-5-2): Berisha 6,5; Cionek 5,5, Vicari 6, Felipe 6; Strefezza 6,5, Murgia 6, Missiroli 6, Valoti 6, Igor 5,5 (41' st Jankovic SV); Di Francesco 6 (20' st Floccari 6), Petagna 6.
A disp.: Thiam, Letica, Valdifiori, Reca, Paloschi, Salamon, Cannistra, Cuellar, Tunjov, Mastrilli. All.: Semplici 6
Arbitro: Doveri
Marcatori: 37' st Pezzella (F)
Ammoniti: Pezzella (F); Murgia (S)
Espulsi: -

LE STATISTICHE
- Giuseppe Iachini è il primo allenatore della Fiorentina a restare imbattuto nelle prime due gare sulla panchina viola in Serie A da Vincenzo Guerini nel 2012.
- Giuseppe Iachini ha ottenuto quattro punti nelle prime due gare alla guida della Fiorentina, due in più di quelli raccolti da Montella nelle precedenti sette partite sulla panchina viola in Serie A.
- La SPAL ha terminato il girone d’andata con 12 punti: dieci delle ultime 11 squadre ad aver raccolto 12 o meno punti dopo le prime 19 giornate sono retrocesse in Serie B.
- La SPAL ha ottenuto solo tre vittorie dopo 19 partite in Serie A, solo nel 1954/55 ha fatto peggio: due successi dopo lo stesso numero di gare.
- La Fiorentina è rimasta imbattuta in due gare di fila in Serie A (vs Bologna e SPAL) per la prima volta dallo scorso novembre, anche in quel caso contro due squadre emiliane (Sassuolo e Parma).
- La Fiorentina ha mantenuto la porta inviolata in tre delle ultime quattro sfide contro la SPAL in Serie A, incassando un solo gol nel parziale.
- Nessuna squadra ha realizzato più gol dagli sviluppi di corner della Fiorentina in questo campionato (sei).
- Germán Pezzella ha già eguagliato il numero di gol messi a segno nell'intero scorso campionato (due), entrambi arrivati al Franchi.
- Erick Pulgar ha stabilito il suo record di assist in un singolo massimo campionato (tre), tutti arrivati al Franchi.
- La SPAL ha eguagliato il suo record negativo di tiri nello specchio nel corso di un match in questo campionato (uno).

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments