Calcio

"Non siamo d'accordo sulla partita rinviata a domenica, siamo già stati a Udine due giorni, e dovremmo tornarci per altri tre vista anche la chiusura dell'aeroporto". Lo ha detto Joe Barone, braccio destro del presidente della Fiorentina Rocco Commisso, intervenendo ai microfoni di 'Tiki Taka' sul caos recuperi di Serie A. "Nelle prossime ore - ha aggiunto - daremo la nostra risposta ufficiale ma in questo momento la Fiorentina non e' a favore della decisione della Lega, preferiremmo giocare il pomeriggio. Bisogna pensare anche ai tifosi, che hanno comprato i biglietti nelle varie date". "Prima bisogna pensare alla salute, poi ai tifosi che fanno i sacrifici veri nel calcio", ha proseguito Barone. "La Fiorentina è andata a Udine a giocare a porte chiuse: se la Lega decide che si gioca a porte chiuse, siamo d'accordo. Non si può accettare che ci siano trattamenti non paritari, dobbiamo essere trattati in modo uguale. Non stiamo dando una bella immagine".

Tempo reale
  • A
  • A
  • A