Calcio ora per ora

EUROPEO DONNE, AZZURRE PREPARANO A BRUNICO SFIDE QUALIFICAZIONE

  • A
  • A
  • A
Ora per ora placeholder

Prosegue senza sosta la preparazione della Nazionale Femminile in vista delle ultime due decisive gare del girone di qualificazione a Euro 2025 con Paesi Bassi e Finlandia, in programma venerdì 12 luglio a Sittard e martedì 16 a Bolzano. L'Italia è al lavoro ormai da una settimana e, dopo i primi giorni trascorsi a Galzignano Terme, si sta ora allenando a Brunico, dove rimarrà fino alla partenza per l'Olanda, prevista per mercoledì 10 luglio. Ieri le Azzurre hanno ricevuto la visita del sindaco del Comune, Roland Griessmair, che ha voluto salutare e fare l'in bocca al lupo al Ct Andrea Soncin e alle 33 calciatrici presenti in ritiro. La squadra sta mettendo a punto le strategie per fronteggiare la selezione Oranje, che guida la classifica del raggruppamento con 7 punti seguita a quota 5 da Norvegia e Italia, terza in virtù di una peggior differenza reti. Dopo la sessione di test funzionali nell'ambito della collaborazione tra Figc e Istituto di Medicina e Scienza dello Sport del Coni, una prova incrementale di corsa per la determinazione dei parametri per l'impostazione dei corretti carichi di allenamento eseguita sotto lo sguardo attento dei preparatori atletici Mattia Toffolutti e Cristian Savoia, del medico Luca Gatteschi e dei tecnici dell'Istituto del Coni, il gruppo continua a dividersi tra lavoro atletico e tattico, con lo staff intento a curare e sistemare ogni dettaglio. I prossimi 180 minuti saranno fondamentali per stabilire se le Azzurre riusciranno a ottenere il pass diretto per la fase finale dell'Europeo o se invece - in caso di arrivo al terzo o quarto posto - dovranno passare dallo spareggio in programma a fine anno. L'obiettivo è quello di fare punti in casa dei Paesi Bassi, battuti 2-0 all'andata, per poi giocarsi tutto nel match che si disputerà quattro giorni dopo allo stadio Druso di Bolzano, dove l'Italia ha già giocato due amichevoli nel 1983 con l'Austria (8-0) e nel 2004 con la Germania (0-1).

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti