EUROPA LEAGUE

Europa League: c'è lo United per la Roma, Villarreal-Arsenal l'altra semifinale

I Red Devils stendono il Granada anche al ritorno: il 2-0 vale la sfida ai giallorossi. I Gunners vincono 4-0 a Praga con lo Slavia: affronteranno gli spagnoli, che superano 2-1 la Dinamo Zagabria

  • A
  • A
  • A

Sarà il Manchester United l'avversario della Roma nelle semifinali di Europa League. I Red Devils, infatti, replicano il 2-0 maturato in Spagna e battono il Granada grazie a Cavani (6’) e all’autogol di Vallejo (90’). Le altre due squadre a contendersi un posto in finale saranno Villarreal e Arsenal: il Sottomarino Giallo stende 2-1 in casa la Dinamo Zagabria, mentre i Gunners, dopo l'1-1 all'Emirates, travolgono 4-0 lo Slavia Praga.

Getty Images

MANCHESTER UNITED-GRANADA 2-0
Come da pronostico, è il Manchester United l'ultimo ostacolo tra la Roma e la finale di Europa League. Il 2-0 maturato in casa del Granada sembrava già una sentenza, ma la formazione di Solskjaer cerca subito di chiudere i conti all'Old Trafford e, infatti, sblocca il match dopo appena 6 minuti: cross dalla sinistra di Telles, sponda di testa di Pogba e sinistro al volo di Cavani che batte un immobile Rui Silva. Ci si aspetta una reazione degli spagnoli, che però non vanno oltre la conclusione di Herrera di poco a lato. Nella ripresa, la formazione di Martinez si spinge in avanti, ma l'unico ad impensierire, e neanche più di tanto, de Gea è German Sanchez, che ci prova con un mancino dal limite che non inquadra lo specchio della porta. Nel finale, arriva il raddoppio: altro cross di Telles e autogol di Vallejo, che colpisce di testa il pallone nel tentativo di anticipare Mata e batte involontariamente Rui Silva. Finisce 2-0: la semifinale sarà Manchester United-Roma.

SLAVIA PRAGA-ARSENAL 0-4
Serata perfetta per l'Arsenal nonostante un compito non facile: vincere a Praga, impresa fallita precedentemente da Leicester e Rangers. L'1-1 dell'Emirates obbliga i Gunners a sbilanciarsi, e la formazione di Arteta si riversa sin da subito in avanti, provocando il primo spavento ai padroni di casa al 15', con il gol di Smith-Rowe annullato per fuorigioco. Tre minuti dopo, però, nessuno può negare il vantaggio ai londinesi, segnato da Pépé sull'assist proprio di Smith-Rowe. Passa un solo minuto e Hromada commette fallo in area su Saka, provocando il rigore trasformato da Lacazette che vale il 2-0. Al 24', è addirittura 3-0 grazie allo splendido assolo di Saka, che si porta il pallone sul sinistro e fulmina Kolar sul primo palo. Il match, di fatto, si chiude con largo anticipo, con gli ospiti che gestiscono e calano il poker al 77' con Lacazette. Con questo 4-0, l'Arsenal vola in semifinale: i Gunners, nel doppio confronto con il Villarreal, cercheranno la finale già raggiunta nel 2019, ma persa contro il Chelsea.

VILLARREAL-DINAMO ZAGABRIA 2-1
Con l'eliminazione del Granada, è il Villarreal l'ultima spagnola in Europa League. All'Estadio de la Ceramica, il Sottomarino Giallo, dopo il successo per 1-0 maturato a Zagabria, va subito alla ricerca di un gol per chiudere il discorso qualificazione, e al 26' Chukwueze colpisce il palo sfiorando il vantaggio per gli spagnoli. L'1-0, però, è solo rimandato, e arriva dieci minuti dopo: Gerard Moreno serve Chukwueze, che partendo da posizione regolare per questione di millimetri entra in area dalla sinistra e regala a Paco Alcacer il pallone dell'1-0. Prima dell'intervallo arriva anche il raddoppio: lo firma il solito Gerard Moreno, che al 43' raccoglie una ribattuta in area e col sinistro insacca. I croati provano a ridurre le distanze nella ripresa, ma Majer e Orsic peccano di precisione. L'eroe della rimonta con il Tottenham accorcia le distanze al 74', ma è troppo tardi: il Villarreal gestisce, colpisce un altro palo con Chukwueze e vince 2-1, guadagnandosi il doppio confronto con l'Arsenal nel rematch della semifinale della Champions League 2005/2006, che vide i Gunners di Wenger e Henry volare in finale contro il Barcellona.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments