Calcio ora per ora

Di Francesco: "La paura aiuterà il Frosinone a essere attento"

  • A
  • A
  • A
Ora per ora placeholder

"È un bene se c’è paura, se condivisa, se ce la diciamo senza infingimenti e cerchiamo di superarla insieme, se cerchiamo di aiutarci". Così l'allenatore del Frosinone Eusebio Di Francesco parlando in conferenza stampa in vista dello spareggio salvezza contro l'Udinese. "È una partita delicata ma io che sono a capo di questa squadra so quanto è importante. E so anche che la stiamo preparando al meglio, senza mai perdere il filo conduttore che ci ha portato nel corso della stagione e dell'ultima parte di essa, ad affrontare questa sfida", ha aggiunto. Per Di Francesco potrebbe essere la partita più importante da quando è allenatore. "Per me la partita più importante è la prossima. Ma non è solo la mia partita, è la partita di tutti noi. Deve sempre prevalere il 'noi'. Questa città, questa società, questa squadra, questo pubblico meritano di restare in serie A - ha detto - per quanto mostrato per attaccamento, passione e anche in campo. L'obiettivo finale lo abbiamo vicino e in questa partita la parte tecnico-tattica diventa relativa. In una gara nella quale va messa anche la paura giusta che ci fa alzare a tutti l'attenzione, un aspetto fondamentale quando il traguardo è così vicino". Capitolo formazione. "Per i presenti valuteremo domattina, stiamo cercando di recuperare Mazzitelli e vede alcune situazioni di giocatori in bilico... In questa partita più che in altre ci saranno tante partite dentro la stessa. E ci saranno tanti piani per affrontare quella che sarà una delle sfide più delicate degli ultimi anni per il Frosinone. E noi siamo ben consapevoli di tutto questo", ha concluso. 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti