CORONAVIRUS

Coronavirus, Uefa: rinviate le sfide di Champions Juve-Lione e City-Real Madrid

Convocato un vertice per il 17 marzo per fare il punto della situazione, ma la decisione di sospendere tutto potrebbe essere anticipata

  • A
  • A
  • A

Juve-Lione e City-Real Madrid rinviate in Champions e sei gare confermate in Europa League ( che si sono giocate nella giornata di giovedì). Sono queste le decisioni ufficiali prese dall'Uefa in relazione all'emergenza coronavirus. E mentre la Conmebol, la federazione sudamericana, ha deciso di sospendere la Coppa Libertadores e le partite di qualificazione per i Mondiali del 2022, i vertici del calcio europeo si sino dati appuntamento all 17 marzo per un vertice con federazioni, leghe, club e federazione internazionale delle associazione calciatori per fare il punto della situazione, prendere una decisione definitiva e parlare anche del destino di Euro 2020.  Eppure (ricordando che per quanto riguarda la Champions anche il match del Camp Nou tra Barcellona e Napoli è di fatto sospeso per l'impossibilità degli azzurri di volare in Spagna e che dunque resta in programma al momento solo Bayern-Chelsea di mercoledì 18) qualcosa potrebbe (diciamo doverosamente) muoversi prima: già domani potrebbe arrivare infatti la decisione di sospendere tutto, accogliendo le richieste che arrivano da più parti e adeguandosi a quanto sta succedendo un po' in tutto il resto del mondo. Compresa una stretta anche per quei campionati, vedasi la Premier, in cui tutto sembre proseguire inspiegabilmente come se nulla fosse.

 

CHAMPIONS: RINVIATE JUVE-LIONE E CITY-REAL
Per quanto riguarda le prossime gare di Champions la Uefa è stata invece costretta ad annunciare il rinvio di Juve-Lione e City-Real Madrid. Juventus e Real Madrid, infati, sono in quarantena e non possono scendere in campo.

EUROPA LEAGUE: CONFERMATE LE SEI GARE IN PROGRAMMA
A parte Inter-Getafe e Siviglia-Roma che sono state rinviate nei giorni scorsi, si giocheranno regolarmente le altre sei partite di andata degli ottavi di finale di Europa League in programma oggi. Lo ha confermato la Uefa. Nessun cambio di programma dunque per Istanbul Basaksehir-Copenhagen in Turchia, Olympiacos-Wolverhampton in Grecia, Rangers-Leverkusen in Scozia, Wolfsburg-Shakhtar Donetsk e Eintracht Frankfurt-Basilea in Germania, e infine in Austria Lask-Manchester United.

UEFA: VERTICE IL 17 MARZO
"Alla luce dei continui sviluppi nella diffusione di Covid-19 in tutta Europa e della mutevole analisi dell’Organizzazione mondiale della sanità, la UEFA ha invitato oggi rappresentanti delle sue 55 federazioni associate, insieme ai consigli di amministrazione dell’European Club Association e delle European Leagues e un rappresentante della FIFPro, per partecipare alle riunioni in videoconferenza martedì 17 marzo per discutere della risposta del calcio europeo".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments