LAZIO-PARMA 2-1

Coppa Italia, Lazio-Parma 2-1: biancocelesti ai quarti contro l'Atalanta

Al vantaggio di Parolo risponde Mihaila, poi all'ultimo minuto autorete sfortunata del portiere

  • A
  • A
  • A

La Lazio ha battuto 2-1 il Parma prendendosi l'ultimo posto ai quarti di finale di Coppa Italia dove affronterà l'Atalanta. Decisiva la sfortunata autorete del portiere gialloblù Colombi al 90' dopo il colpo di testa sul palo di Muriqi. In precedenza al vantaggio di Parolo al 23', dopo i pali colpiti da Muriqi e Pereira, aveva risposto il giovane Mihaila a sette minuti dalla fine, bravo a scattare sul filo del fuorigioco.

LA PARTITA

In maniera rocambolesca ma è la Lazio a completare il tabellone dei quarti di finale di Coppa Italia, battendo 2-1 il Parma all'ultimo secondo in una sfida tra due squadre scese in campo rivoluzionate dal turnover. Dopo aver controllato la gara fino a dieci minuti dalla fine forte del vantaggio firmato da Parolo, la Lazio ha barcollato per i colpi di Mihaila, in gol qualche minuto dopo aver colpito una traversa clamorosa. Al novantesimo però la fortuna ha giocato con i sentimenti delle due squadre, mandando sul palo il colpo di testa di Muriqi e poi beffando Colombi per la più goffa delle autoreti.

Con le proprie scelte Simone Inzaghi e soprattutto Roberto D'Aversa hanno mandato un chiaro messaggio a tutti: va bene la Coppa Italia, ma la testa è al campionato. Se la Lazio si è presentata comunque in campo con Milinkovic-Savic e Acerbi, dando spazio al totem Muriqi, il Parma ha evitato lo sforzo a tutti i pezzi migliori in rosa, mandando sul terreno di gioco dell'Olimpico giovani talenti da valorizzare, visti poco o nulla in campionato. In un primo tempo giocato a ritmi blandi, il maggiore tasso tecnico della Lazio ha fatto la differenza in campo e solo la sfortuna ha impedito ai biancocelesti di archiviare la pratica con largo anticipo. Al 14' Muriqi dopo essersi liberato in area ha concluso goffamente col mancino sul palo graziando Colombi, con il legno alla destra del portiere gialloblù che lo ha salvato anche al 22' sul diagonale da destra di Pereira. Niente ha potuto il portiere del Parma al 23' sul colpo di testa vincente di Parolo, completamente libero in area di rigore su cross dello stesso Pereira.

Sopra di un gol e senza praticamente mai rischiare in fase difensiva, la Lazio si è colpevolmente limitata a gestire il gioco senza cercare il raddoppio. In cambi nella ripresa però hanno tenuto viva una contesa che nel finale si è incendiata. Dopo il rientro in campo di Lulic dopo quasi un anno di assenza, il Parma ha alzato il ritmo con l'ingresso in mezzo al campo di Brugman ed Hernani, ma è con il giovane Mihaila che ha saputo trovare il pareggio. Al 72' l'attaccante ha colpito la traversa dopo un miracolo di Strakosha su Brunetta, mentre all'83' ha aggiustato la mira scattando sul filo del fuorigioco e capitalizzando la verticalizzazione di Ricci. Non è bastato però al Parma per portare la contesa almeno ai supplementari: al 90', sfruttando un cross dalla sinistra, Muriqi ha svettato in area trovando ancora una volta il palo, che questa volta però gli ha sorriso costringendo Colombi all'autogol decisivo. Lazio ai quarti di finale dove incontrerà l'Atalanta.

--
LE PAGELLE

Parolo 6,5 - Ha il merito di sbloccare il match con un inserimento dei suoi favorito dalla dormita della difesa ospite. Gioca da terzo centrale e lo fa bene, dimostrando di essere un jolly importante per Inzaghi.

Pereira 6,5 - Un palo e un assist vincente giostrando sulla destra. Senza strafare trova comunque il modo di essere vivace e rendersi pericoloso.

Muriqi 6 - Non sfrutta al meglio la chance di mettere in difficoltà il proprio allenatore. Il palo gli nega il gol, ma poi fatica sia a difendere il pallone che a difendere la sfera col fisico. Nel finale trova il colpo di testa che porta all'autorete di Colombi dopo il secondo palo di serata.

Sprocati 5 - Paradossalmente è uno dei giocatori più esperti messi in campo da D'Aversa, ma non si segnala per grinta e pulizia nella giocata, anzi.

Brunetta 6 - Si muove molto e prova a trovare la giocata con il suo dribbling, ma va a sbattere spesso contro la retroguardia biancoceleste. Con un colpo di testa va vicino al gol, ma Strakosha gli nega la gioia

Mihaila 7 - Una traversa clamorosa e il gol che manda la sfida ai supplementari scattando sul filo del fuorigioco. Lampi di qualità in una serata difficile.

--

IL TABELLINO

LAZIO-PARMA 2-1
Lazio (3-5-2):
Strakosha 6,5; Parolo 6,5 (47' st Vavro sv), Hoedt 6, Acerbi 5,5; Lazzari 5,5 (26' st Marusic 6), Akpa Akpro 6, Escalante 5, Milinkovic-Savic 6 (14' st Correa 6), Fares 5,5 (26' st Lulic 6), Muriqi 6, Pereira 6,5 (14' st Patric 5,5). A disp.: Reina, Alia, Armini, Caicedo, Radu, Czyz. All.: Inzaghi 6.
Parma (4-3-3): Colombi 5,5; Busi 5,5, Kurtic 6, Dierckx 5,5 (31' st Camara 6), Ricci 6; Sohm 6, Cyprien 5,5 (17' st Hernani) 6,5, Dezi 5,5 (17' st Brugman 6); Brunetta 6, Sprocati 5 (47' st Traoré sv), Mihaila 7 (47' st Adorante sv). A disp.: Sepe, Rinaldi, Artistico, Hate Bane, Radu, Kosznovszky, Lopes Silva. All.: D'Aversa 6
Arbitro: Ayroldi
Marcatori: 23' Parolo (L), 38' st Mihaila (P), 45' st aut. Colombi (P)
Ammoniti: nessuno
Espulsi: nessuno
--

LE STATISTICHE DI OPTA

La Lazio ha raggiunto i quarti di finale di Coppa Italia in ognuna delle ultime 10 stagioni.

La Lazio ha vinto tre delle quattro partite di Coppa Italia giocate contro il Parma (1N).

La Lazio è rimasta imbattuta in tutte le ultime nove partite interne di Coppa Italia, grazie a sette successi e due pareggi.

Il Parma ha trovato il gol in tre trasferte di Coppa Italia consecutive per la prima dal 2005, in quel caso contro Cavese, Padova ed Empoli.

Il Parma ha subito gol per 12 partite consecutive di Coppa Italia: solo tra il 1939 e il 1964 i ducali hanno registrato una striscia più lunga senza clean sheet (14 gare).

Il Parma è stato eliminato agli ottavi di finale in quattro delle ultime cinque occasioni in cui ha disputato questa fase del torneo.

Era dal settembre 2019, contro la Roma in Serie A, che la Lazio non colpiva almeno due legni nel primo tempo di un incontro.

Mihai Valentin Mihaila ha realizzato il suo primo gol con il Parma alla quarta presenza e con il terzo tiro tentato con la maglia del crociati.

Due dei quattro gol realizzati da Marco Parolo nelle ultime due stagioni sono arrivati in Coppa Italia.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments