VERSO ROMA-BORUSSIA MONCHENGLADBACH

Roma, Fonseca: "Infortuni? Impossibile crescere con così tante assenze"

Il tecnico giallorosso: "Il fattore sfortuna è davvero molto presente e questa cosa è inusuale"

  • A
  • A
  • A

"È una situazione nuova, non mi era mai capitato in passato". Paulo Fonseca non può fare a meno di sorprendersi per l'elevato numero di infortuni che sta colpendo la Roma dall'inizio della stagione. Il tecnico, alla vigilia dell'impegno casalingo di Europa League col Borussia Moenchengladbach, ricorda che "lo scorso anno allo Shakhtar in tutta la stagione abbiamo avuto appena quattro infortuni", quindi a Trigoria "il fattore sfortuna è davvero molto presente e questa cosa è inusuale". Il problema, per il portoghese, è che "è impossibile crescere e progredire avendo così tante assenze. Non sono scuse, semplicemente è la realtà".

"È impossibile con così tanti giocatori fuori poter raggiungere quel livello che io auspicavo, anche perché è impossibile mantenere una stabilità nell'undici iniziale". All'Olimpico, dunque, Fonseca potrebbe cambiare modulo rispetto al classico 4-2-3-1. "Quella di cambiare è una possibilità che ho preso in considerazione, vedremo. Affrontiamo la prima in classifica della Bundesliga, una squadra fortissima che attraversa un ottimo momento di forma".

Possibile anche lo spostamento di qualche difensore a centrocampo: "Vedremo. È vero che è l'unico reparto in cui non abbiamo defezioni: può succedere, vediamo. In questo momento l'unico centrocampista centrale di ruolo è Veretout".

I continui infortuni potrebbero portare la Roma a valutare l'acquisto di qualche svincolato: "Stiamo prendendo tutto in considerazione, ma in questo momento non è facile trovare svincolati che possano elevare il livello della squadra. Non vogliamo prendere giocatori tanto per prenderli, non ci servono calciatori solo per fare numero".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments