REAL MADRID-CHELSEA

Real-Chelsea, le pagelle: come corre Kanté, Benzema suona la sveglia

  • A
  • A
  • A

Finisce in parità l'andata della prima semifinale di Champions LeagueReal Madrid-Chelsea 1-1. A Valdebebas, inglesi più pimpanti nel primo tempo e dopo un errore clamoroso di Werner è arrivato il vantaggio già al 14' con la rete di Pulisic, bravo a dribblare anche Courtois. La reazione del Real è tutta nella classe di Benzema che al 23' colpisce il palo dalla distanza, poi firma la rete del pareggio sugli sviluppi di un corner. Di seguito le pagelle del match.

Courtois 6,5 - Vede le streghe all'inizio, salva bene di piede su Werner, dalla metà del primo tempo in poi passa una serata decisamente più tranqulla. 

Modric 6 - Non è il giocatore al quale eravamo abituati, prende una sufficienza solo perché gioca il pallone sempre con estrema eleganza. Poi gioca palloni troppo facile per essere vero. 

Pulisic 7 - Decisamente un'altra categoria per questo ragazzo ed è comprensibile che il Chelsea abbia investito tanti soldi per prenderlo. Il gol con cui porta in vantaggio la sua squadra è un misto di intelligenza, tecnica e potenza. 

Kroos 5,5 - Va a prendere la palla dalla difesa per iniziare l'impostazione, ma non ha la lucidità solita. 

Kanté 7 - Quando giocava nel Leicester era un centrocampista giovane che correva come un pazzo per affermarsi. Adesso è un giocatore fatto e finito che corre però ancora come un pazzo per non farsi togliere la sua posizione di privilegio.

Marcelo 5,5 - Viene schierato a sorpresa dal suo allenatore, che lo impiega in una posizione ibrida e gli affida anche la fascia di capitano. Parte anche benino, però poi si perde alla distanza e inizia a soffrire correndo dietro agli avversari. 

Vinicius 5 - La brutta copia del giocatore devastante ammirato nei turni precedenti. Sempre molto timido nell'approccio alla partita, forse soffre la pioggia, forse soffre il peso della partita, alla fine non riesce assolutamente a incidere. 

Benzema 7 - Un attaccante sempre di livello mondiale, basta dare la palla a lui e qualcosa succede. Dà la sveglia alla sua squadra dopo 23 minuti di torpore, colpisce il palo con un tiro da lontano poi inventa il gol del pareggio con una potenza devastante. 

Werner 5 - Avrebbe a disposizione un sacco di palloni interessanti, visto che Pulisic e Mount lavorano sempre per lui, ma quasi sempre fa le scelte sbagliate quando si trova al momento di concludere. 

Vedi anche Champions League, Real Madrid-Chelsea 1-1: Benzema riacciuffa Pulisic e salva Zidane Champions League Champions League, Real Madrid-Chelsea 1-1: Benzema riacciuffa Pulisic e salva Zidane

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments