IL BIG-MATCH

Non è solo Lewa contro Messi: Barça-Bayern è la finale anticipata

Stasera a Lisbona si affrontano due squadre che, insieme, hanno conquistato 10 Coppe dei Campioni/Champions League

  • A
  • A
  • A

La Champions si mette il vestito di gala per la partita più affascinante, almeno finora, delle Final Eight portoghesi. Barcellona e Bayern Monaco sono l'élite di questa strana edizione. Insieme sommano la bellezza di 10 trofei continentali (5 a testa). Resta da capire come arrivino a questo quarto di finale. I bavaresi, rigenerati dalla cura Flick, hanno dominato la Bundesliga post lockdown, i catalani, con un Setien sempre più separato in casa, hanno regalato la Liga agli eterni rivali del Real. 

Il Bayern, però, non assaggia il calcio che conta da ormai troppo tempo mentre il Barça ha comunque dato una buona prova di forza nella difficile partita casalinga con il Napoli. Soprattutto, dalle parti del Camp Nou, si è visto il Messi dei tempi migliori: trascinatore, leader, uomo squadra. Un Leo, insomma, che ha voluto mostrare al mondo quanto i mal di pancia e le incomprensioni con tecnico e società non lo distraggano dall'obiettivo. Dall'altra parte c'è il capocannoniere di questa Champions con 13 gol realizzati finora, un Lewandowski che non smette mai di metterla dentro. 

Il Barcellona, rispetto al Napoli, recupera Vidal e Busquets che, con De Jong, formano una cerniera protettiva di altissimo livello per il tridente Messi-Suarez-Griezmann. Dall'altra parte Flick deve rinunciare a Pavard ed è costretto a spostare Kimmich nel ruolo di esterno difensivo mettendo Thiago al fianco di Goretzka a centrocampo. Per il resto, il solito tridente di mezzepunte (Gnabry, Muller e Coman) alle spalle del bomber polacco. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments