LA STATISTICA

Messi e Ronaldo out prima dei quarti: non succedeva da 16 anni

I due campioni che hanno segnato quasi due decenni di calcio europeo passano le consegne ai giovani Mbappé e Haaland

  • A
  • A
  • A

Era dalla stagione 2004-2005 che le due icone degli ultimi 15 anni di calcio non raggiungevano insieme almeno i quarti di finale. Da allora hanno conquistato la bellezza di 9 Champions League in due e 11 Palloni d'oro. Messi e Ronaldo, a 33 e 36 anni, possono anche permettersi di prendere una pausa da una grandezza leggendaria. Anche perché alle loro spalle già scalpitano due giovani pronti a prendere il loro posto di implacabili bomber europei: Mbappé e Haaland

Risulta quantomeno complicato, comunque, dare per finiti due giocatori che nell'attuale stagione riescono ancora a fare la differenza. Ronaldo, per esempio, è il capocannoniere del campionato italiano mentre Messi ha iniziato l'anno prendendo parte a 21 gol nel 2021 (15 reti e 6 assist), più di qualsiasi giocatore in tutte le competizioni tra quelli dei top-5 campionati europei. Se però si guardano i numeri di Mbappé e Haaland viene abbastanza spontaneo parlare di passaggio di consegne. 

Il francese ha tagliato il traguardo dei 25 gol in Champions League all’età di 22 anni e 80 giorni, diventando il più giovane a raggiungerlo (superando il record precedente di Lionel Messi, 22 anni e 286 giorni), oltre a essere il primo giocatore nella storia della massima competizione europea per club ad aver segnato almeno quattro reti contro il Barcellona in una singola stagione. Haaland è diventato il più giovane e più veloce giocatore a segnare 20 gol in Champions League: Messi ha impiegato 40 partite e Cristiano Ronaldo addirittura 56, all'attaccante del Borussia Dortmund ne sono bastate 14. Parlare di passaggio di consegne, insomma, non è un azzardo.  

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments