Calcio

Liverpool, Klopp: "Barça, anche noi vogliamo la finale"

"Vedremo chi riuscirà a sfruttare al meglio il fattore campo". Mané: "Nessuna pressione"

  • A
  • A
  • A

"Sono un appassionato di calcio, come potrei pensare qualcosa di brutto su questo stadio? Vogliamo giocare il nostro miglior calcio qui. Meglio faremo, migliore sarà l'atmosfera. Vedremo chi riuscirà a sfruttare al meglio il fattore campo". Parole di Jurgen Klopp, allenatore del Liverpool, nel corso della conferenza stampa alla vigilia della semifinale di andata di Champions League contro il Barcellona.

"Il Barcellona non è solo Messi, ha grande qualità. Sono già campioni. A inizio stagione Messi ha detto che voleva riportare qui la coppa e questa è una dichiarazione pericolosa per noi, ma anche noi vogliamo la finale", aggiunge.

E ancora: "Un pareggio non sarebbe un brutto risultato. In molti sono venuti a Barcellona con un piano in testa e sono stati mandati al tappeto. La Real Sociedad (lo scorso weekend, ndr) ha fatto bene e anche il Levante ha fatto bene (sabato), eppure ha sempre vinto il Barcellona". Sulla lotta in campionato e in Champions League: "Splendido. Sarebbe meglio solo sequalcuno ci dicesse che siamo già campioni. Ci piace questa sitiuazione, ce la siamo creata e ora siamo qui. Però sarebbe un errore imperdonabile sfidare il Barcellona con il 15% della nostra attenzione rivolta al Newcastle. Un buon risultato qui ci consentirebbe di completare l'opera in casa".

"Non potrei essere più elettrizzato all'idea di sfidare il Barcellona. Spero di contagiare i giocatori con il mio entusiasmo", conclude il tecnico tedesco.

MANE': "NESSUNA PRESSIONE PER NOI" "Giocare la finale della scorsa stagione contro una delle migliori squadre al mondo è stata una grande esperienza per noi giocatori. Farò di tutto per aiutare la squadra ad ottenere un risultato positivo". Così Sadio Mané, attaccante del Liverpool, in vista della semifinale di andata di Champions League contro il Barcellona. "Guardo il Barcellona fin da quando ero bambino. Tutti noi amiamo il calcio e per noi sarà un sogno giocare in uno stadio del genere. Sarà una motivazione ulteriore e non una pressione", aggiunge. Su Coutinho, ex della partita, dice: "Un grande, grande giocatore. Sono un po' dispiaciuto del fatto che ora sia al Barcellona. E' molto giovane e migliorerà ancora tanto perché è un grande lavoratore".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments