Il papà di Lucas Moura: "Figlio mio, mi hai fatto impazzire"

Le lunga notte del signor Jorge: "Nessuno dormiva in casa, abbiamo voluto aspettarlo svegli fino alle 4 del mattino"

  • A
  • A
  • A

L'uomo della Provvidenza si chiama Lucas Moura. La sua tripletta all'Ajax ha regalato la finale al Tottenham, ma ci sono delle coincidenze che rendono ancora più leggendaria quella notte della Johan Cruyff Arena. Lucas è stato l'ultimo vero investimento del club prima dello stop legato agli investimenti per lo stadio nuovo. Ed è stato anche l'uomo che l'11 dicembre ha segnato il gol dell'1-1 contro il Barcellona, gol che ha consentito agli Spurs di passare la fase a gironi a scapito dell'Inter che nel frattempo veniva fermata a San Siro dal Psv Eindhoven. Felicità anche in patria con il padre, intervistato da Radio Marte a Si Gonfia La Rete di Raffaele Auriemma con la traduzione di Andersinho Marques, ha raccontato come è stata vissuta la super notte di Lucas a casa Moura. 

Signor Jorge, cosa è successo da voi mercoledì sera? 
"Qualcosa di straordinario. Siamo andati a dormire tutti alle quattro del mattino, non credevamo quasi a quello che era successo. Eravamo pieni di adrenalina, volevamo aspettare che Lucas tornasse a casa". 

Torniamo indietro nel tempo, almeno di qualche ora. Ci racconti la scena del vostro salotto al momento del terzo gol di Lucas? 

"Alcuni di noi piangevano, altri ringraziavano Dio, c'era chi rideva, chi urlava. Sembrava una casa di matti, ecco cosa sembrava". 

Lucas credeva in questa impresa? 

"Ci credeva fin dalla vigilia. Mi aveva detto: papà, vedrai che farò una grandissima partita". 

Il suo primo pensiero dopo l'euforia di quel gol? 

"Ho visto un film davanti ai miei occhi. Ho rivissuto tutti i sacrifici fatti da noi e da lui. Finalmente sta raccogliendo quello che ha seminato in tutti questi anni. Ma meritano complimenti anche i compagni  di squadra, lo staff tecnico che ha sempre creduto in lui, anche il suo procuratore Junior Pedroso che lo ha sempre consigliato nella maniera giusta". 

Ora c'è la finale: si aspetta che Lucas la giochi da titolare? 

"Non lo so, ma da titolare o da riserva si farà trovare pronto e potrà essere ancora decisivo. Abbiamo una grande fede, sempre. Vediamo cosa ci ha riservato Dio per la partita di Madrid".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments