Champions: Psg, poker al Barcellona

Di Maria (doppietta), Draxler e Cavani travolgono i catalani nell'andata degli ottavi

di
  • A
  • A
  • A

Nell'andata degli ottavi di finale di Champions, uno straordinario Psg travolge 4-0 il Barcellona e ipoteca così il passaggio del turno. Al Parco dei Principi, la squadra di Emery passa al 18' con una punizione di Di Maria e raddoppia al 40' con il destro di Draxler. Nella ripresa arrivano le altre due reti: Di Maria, con un sinistro a giro, infila la doppietta personale al 55', Cavani chiude i conti al 71'.

LA PARTITA
Il San Valentino 2017, a Parigi, saranno in molti a ricordarlo per sempre. Mentre migliaia di coppie provenienti da ogni parte del globo sono occupate a celebrare la loro unione nella città dell'amore, al Parco dei Principi 50mila persone assistono a un'altra forma di questo sentimento: una lezione di calcio impartita dal Psg alle stelle del Barcellona, messe in ginocchio da una squadra piena zeppa di qualità e con una condizione atletica straripante. I francesi sono uno spettacolo in ogni zona del campo: l'attacco fa malissimo a ogni ripartenza, dietro riescono a rimanere compatti e grazie a raddoppi (minimo) sistematici non concedono centimetri al trio Messi-Suarez-Neymar. La chiave, comunque, come spesso accade è in mezzo al campo, perché il lavoro di Verratti, Rabiot e Matuidi è roba da inserire di diritto nei manuali per chi vuole imparare al meglio come esprimersi in questo sport: la sfera si muove rapida e viene sradicata dai piedi degli avversari o, in alternativa, intercettata grazie a letture in costante anticipo; si gioca in verticale e con due tocchi, fermi non si rimane mai.

Così il Barcellona è subito messo sotto. Spaventato, sorpreso, schiacciato. Matuidi è una furia che corre ovunque e già all'11' potrebbe spaccare la partita, ma Ter Stegen salva con una mano. Nessuno può immaginare quello che sta per accadere: Di Maria, al minuto 18, sblocca la sfida con una punizione che supera la barriera e termina la propria corsa in porta; il Barcellona prova a replicare con André Gomes (destro parato da Trapp, unico tiro in porta blaugrana), ma non si rende ancora conto che scoprirsi contro questo Psg è un suicidio vero e proprio. E infatti al 40', dopo un paio di occasioni sciupate, la banda di Emery radoppia con Draxler, bravo a finalizzare un'azione iniziata con una palla rubata a Messi da Rabiot, con il decisivo aiuto di Verratti che poi serve l'assist al tedesco.

La ripresa, se vogliamo, è ancora più grave per i catalani, perché ti aspetti una reazione che invece non arriva mai. Le gambe non girano, i pensieri nella testa vagano chissà dove e intanto Di Maria, al termine di un'azione iniziata nientemeno che dal portiere, trova un sinistro a giro che si infila all'angolino per un 3-0 pesantissimo (55'). Sembra abbastanza ma non lo è per questo Psg, affamato d'Europa e assetato di rivincita contro una squadra che nel 2013 e 2015 li ha eliminati ai quarti di finale di Champions. E dunque, al 71', ecco il 4-0 di Cavani, che probabilmente chiude qua ogni discorso qualificazione nonostante il potere del Camp Nou, spesso capace di trasformare 90 minuti in un periodo infinito.

LE PAGELLE

Di Maria 8 - Piedi raffinati, fiato da maratoneta, la grinta di chi ha fame di rivincita. Indirizza la sfida con due gol stupendi, senza palla - in copertura - è allo stesso modo fondamentale.

Verratti 7,5 - Insieme a Rabiot gestisce i tempi in mezzo al campo con una lucidità e una rapidità impressionanti. Serve l'assist a Draxler, intercetta decine di palloni e fa girare la squadra che è una meraviglia.

Matuidi 7,5 - Lavoro sensazionale, box to box. Te lo trovi ovunque e sempre con la stessa intensità.

Umtiti 4 - Sempre in ritardo, totalmente distratto, molle come nemmeno in una partitella tra vecchi amici.

Messi 4 - Una delle serate peggiori della sua carriera. Zero occasioni, zero chance create per i compagni, non salta una volta l'uomo, perde palloni gravissimi.

Busquets 4 - Il centrocampo francese viaggia al doppio, viene spazzato via insieme a Iniesta e André Gomes.

IL TABELLINO

PSG-BARCELLONA 4-0
Psg (4-3-3): Trapp 6; Meunier 7,5, Marquinhos 7, Kimpembe 7, Kurzawa 7; Verratti 7,5 (24' st Nkunku 6,5), Rabiot 7,5, Matuidi 7,5; Di Maria 8 (16' st Lucas 6,5), Cavani 7, Draxler 7,5 (41' st Pastore sv).
A disp.: Areola, Aurier, Maxwell, Pastore, Ben Arfa. All.: Emery 8
Barcellona (4-3-3): Ter Stegen 5; Sergi Roberto 4,5, Piqué 4,5, Umtiti 4, Alba 4; André Gomes 4,5 (13' st Rafinha 5), Busquets 4, Iniesta 4,5 (27' st Rakitic 5); Messi 4, Suarez 4,5, Neymar 4,5.
A disp.: Cillessen, Digne, Mathieu, Denis Suarez, Alcacer. All.: Luis Enrique 4
Arbitro: Marciniak (Polonia)
Marcatori: 18' e 10' st Di Maria (P), 40' Draxler (P), 26' st Cavani (P)
Ammoniti:
Rabiot (P); André Gomes, Busquets, Rafinha (B)
Espulsi: -

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments