CHAMPIONS LEAGUE

Champions League: vince il Dortmund, Dinamo Kiev fermata dal Ferencvaros. Colpi esterni di Psg e Chelsea

Nel girone della Lazio, i gialloneri battono 2-0 lo Zenit con Sancho e Haaland, mentre gli ucraini, nel gruppo della Juventus, si fanno rimontare sul 2-2 dagli ungheresi. La doppietta di Kean regala il 2-0 ai francesi contro il Basaksehir

  • A
  • A
  • A

Prima vittoria in Champions League per il Borussia Dortmund. I tedeschi, nel girone della Lazio, battono 2-0 lo Zenit grazie al rigore di Sancho e al gol di Haaland. Buone notizie, invece, per la Juventus: la Dinamo Kiev, in vantaggio di due reti, si fa rimontare sul 2-2 dal Ferencvaros. La doppietta di Moise Kean vale il 2-0 del Psg sul campo del Basaksehir, 4-0 del Chelsea in casa del Krasnodar. Dilaga lo United: 5-0 sul Lipsia.

GRUPPO E
Soffre nel primo tempo, ma dilaga nella ripresa il Chelsea, che vince 4-0 in Russia contro il Krasnodar. La prima, clamorosa occasione per gli uomini di Lampard arriva al 13': Kaio stende Werner in area, ma Jorginho sbaglia il rigore colpendo il palo dopo aver spiazzato Safonov. Al 38', però, i Blues passano in vantaggio con il destro dal limite dell'area di Hudson-Odoi, che vale l'1-0 grazie anche alla complicità del portiere dei russi. Nella ripresa, i padroni di casa sfiorano il pareggio con la traversa colpita da Gazinskiy, ma al 76' arriva il secondo rigore per il Chelsea per un fallo di mano di Martynovich sul destro di Pulisic. Dal dischetto, Werner non sbaglia e trova il 2-0. Il tris lo firma invece Ziyech all'80' con un sinistro in area su assist dell'ex Lipsia, mentre il poker è di Pulisic, che al 90' riceve in area da Hudson-Odoi e buca Safonov sul primo palo, certificando la festa del Chelsea in Russia.

Prima vittoria nel girone per il Siviglia, che batte 1-0 il Rennes. Al Sanchez-Pizjuan, partono meglio i padroni di casa, che dopo 6 minuti colpiscono la traversa con Munir. Gli andalusi vanno ancora vicini al gol con l'ex Milan Ocampos, che solo davanti a Gomis non trova lo specchio della porta. La rete del vantaggio arriva però nella ripresa, con il destro al volo di de Jong su gran cross dalla sinistra di Acuna che vale l'1-0 per gli uomini di Lopetegui. Il Rennes prova a rispondere con la punizione di Grenier respinta da Bono. I padroni di casa colpiscono la seconda traversa di serata nel finale con il destro di Jorda, ma portano ugualmente a casa i tre punti.

GRUPPO F
Il Borussia Dortmund non sbaglia e accorcia su Lazio e Bruges battendo 2-0 lo Zenit. I tedeschi partono subito forte con Reyna, che al 15' sfiora il vantaggio con un sinistro che sfiora il palo, mentre i russi rispondono con Driussi, che di testa spedisce alto sopra la traversa. I gialloneri si avvicinano nuovamente all'1-0 nel finale di primo tempo con Reus, murato da un super Kerzhakov. L'episodio che decide la partita arriva nella ripresa: al 78', Karavaev trattiene Thorgan Hazard in area e Sancho, dal dischetto, porta in vantaggio il Borussia Dortmund. Nel recupero, con lo Zenit alla ricerca del pareggio, arriva invece il raddoppio dei gialloneri con il solito Haaland, che si invola in contropiede e firma il 2-0 finale.

GRUPPO G
La notizia migliore per la Juventus arriva da Budapest, con il 2-2 tra Dinamo Kiev e Ferencvaros che tiene a distanza gli uomini di Lucescu. A Budapest, sono gli ucraini a passare in vantaggio: al 28', infatti, gli ospiti trovano l'1-0 grazie al rigore trasformato da Tsygankov. Il raddoppio arriva al 41': De Pena raccoglie un cross di Buyalskyy e a porta vuota firma il 2-0. Nella ripresa, gli ungheresi accorciano le distanze con Nguen, che si gira in area e fulmina Boyko: è 2-1 al 59'. Sydorchuk lascia la Dinamo Kiev in dieci e i padroni di casa ne approfittano, trovando il pari al 90' con Boli, che al 73' entra e firma il 2-2 finale con una zampata su cross di Laidouni. 

GRUPPO H
Come in Ligue 1, è una doppietta di Moise Kean a garantire la vittoria al Psg, che rimedia alla sconfitta per 2-1 al debutto contro lo United. Nel primo tempo, è il Basaksehir a partire meglio con le conclusioni di Visca che impegnano Keylor Navas. I parigini provano a rispondere con Di Maria, che per due volte va vicino al vantaggio con il sinistro. Al 26', Tuchel perde Neymar per infortunio, ma nella ripresa ci pensa Kean, con un colpo di testa da calcio d'angolo, a firmare l'1-0 al 64'. L'ex Juventus ed Everton è poi bravo, al 79', a raccogliere un assist di Mbappé e battere Gunok con un sinistro al volo. La seconda doppietta di fila di Kean, dopo quella al Digione in Ligue 1, garantisce i tre punti al Psg in Turchia nonostante un ottimo Basaksehir, che ci prova ancora nel finale con Skrtel e Visca senza però trovare il gol della bandiera.

Resta primo a punteggio pieno il Manchester United, che travolge 5-0 il Lipsia. All'Old Trafford, la partita si sblocca al 21': Pogba vede il movimento sul filo del fuorigioco di Greenwood, che con un diagonale perfetto batte Gulacsi e porta in vantaggio i Red Devils. Il Lipsia risponde subito con Nkunku, ma il suo tiro viene respinto da de Gea, che deve superarsi anche nella ripresa sul colpo di testa di Konate. Gli uomini di Solskjaer dilagano allora nel finale con la tripletta di Rashford (al 74', al 78' e al 92') e il rigore di Martial (87').

RISULTATI E CLASSIFICHE

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments