CHAMPIONS LEAGUE

Champions League: doppietta del ‘solito’ Haaland, il Dortmund batte il Siviglia

Andalusi avanti con l’ex milanista Suso, poi si scatena il Borussia con il pari di Dahoud e due reti del bomber norvegese. De Jong accorcia nel finale

  • A
  • A
  • A

Il Borussia Dortmund batte 3-2 il Siviglia in trasferta nell’andata degli ottavi di Champions League e fa un passo importante, anche se non decisivo, verso la qualificazione. Andalusi in vantaggio con l’ex milanista Suso al 7’, rimonta giallonera con Dahoud al 19’ e la doppietta di Haaland al 27’ e al 43’. Nella ripresa palo di Oscar al 74’, dieci minuti dopo de Jong accorcia e ridà speranza alla squadra di Lopetegui in vista del ritorno.

LA PARTITA
Al triplice fischio sono Edin Terzic e i suoi giocatori ad esultare, anche se con un minimo di attenzione in più nel finale la gara di ritorno in programma il prossimo 9 marzo sarebbe stata quasi una formalità. Al Siviglia, per fermare il Dortmund, non basta un inizio sprint, con la squadra di Lopetegui che passa in vantaggio dopo soli 7 minuti di gioco: a realizzare la rete che vale l’illusorio vantaggio è l’ex milanista Suso, con un tiro dal limite dell’area con il piede destro (non proprio la sua specialità) deviato prima da Bellingham poi anche da Hummels, con il portiere Hitz costretto a veder scorrere il pallone oltre la linea di porta. Ma la rete dell’ex milanista è solo un fuoco di paglia, e già al 19’ il Borussia trova il pareggio con una spettacolare bordata dalla distanza di Mahmoud Dahoud. Passano pochi minuti dal gol del pari e Haaland entra prepotentemente in partita: al 27’ fa trenta metri palla al piede, scambia con Sancho al limite dell’area e supera Bounou in uscita per completare la rimonta, al 43’ riceve il passaggio di Marco Reus (bravo a strappare il pallone a Papu Gomez a centrocampo) e infila ancora il pallone in rete per il 3-1.

Travolto psicologicamente, il Siviglia sembra non essere in grado di reagire in una ripresa dai ritmi abbondantemente più bassi: nemmeno gli ingressi, tra gli altri, di Luuk de Jong e Munir El Haddadi (al posto di Suso e di uno spento En Nesyri) riescono in un primo momento a dare la scossa e fa rumore anche la ‘bocciatura’ del Papu, sostituito da Oliver Torres al 60’. A cambiare le carte in tavola nel finale è però un altro cambio, che vede Oscar prendere il posto di Joan Jordan al 72’. Due minuti dopo, infatti, il centrocampista cresciuto nel Real Madrid colpisce il palo su punizione, all’84’ è ancora da una sua punizione che il pallone arriva a de Jong, bravo a sfuggire al controllo di una rivedibile difesa giallonera e a superare Hitz con una conclusione al volo. La rete dell’olandese vale il 2-3 ed è fondamentale per sperare ancora, anche se fra tre settimane servirà ben altro atteggiamento per l’intero arco dei 90 minuti per poter sperare di ribaltare il punteggio.

LE STATISTICHE
Il Borussia Dortmund ha ottenuto solo la seconda vittoria in trasferta contro squadre spagnole in Champions League (3N, 7P), la prima da quando ha battuto l'Atlético Madrid nel 1996/97.

Il Borussia Dortmund non ha mantenuto la porta inviolata nelle ultime nove trasferte nelle fasi a eliminazione diretta della Champions League, ultima volta nell'aprile 2013 contro il Málaga (0-0).

Mahmoud Dahoud ha segnato il suo primo gol in Champions League, con quello che è stato il suo 26° tiro nella competizione - 25 di quei 26 tentativi sono stati da fuori area.

Erling Haaland ha segnato 10 gol in sole sette presenze con il Borussia Dortmund in Champions League; è ora il giocatore più veloce ad aver realizzato 10 gol per una squadra nella competizione, avendo battuto il record di Roy Makaay con il Bayern Monaco (10 partite, tra il 2003 e 2004).

Erling Haaland ha segnato 18 gol in 13 presenze in Champions League, colpendo tutti gli otto avversari che ha affrontato nella competizione.

Erling Haaland ha segnato 41 gol in 42 presenze con il Borussia Dortmund.

A 17 anni e 233 giorni, Jude Bellingham del Borussia Dortmund è il più giovane giocatore inglese ad aver iniziato una partita nella fase a eliminazione diretta della Champions League.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments