DALLA SPAGNA

Sorteggi Champions, il Real Madrid non ci sta: "Una vergogna"

Nel primo soreggio i Blancos erano stati accoppiati col Benfica prima dell'errore e chiedevano di essere esclusi dalla ripetizione

  • A
  • A
  • A

Il Real Madrid non ci sta e potrebbe fare una dichiarazione ufficiale per mostrare il proprio dissenso dopo la ripetizione del sorteggio di Champions League, che negli ottavi aveva accoppiato le Merengues con il Benfica. Il club 13 volte campione d'Europa fa infatti notare che l'errore che aveva determinato l'annullamento del sorteggio si era verificato dopo che lusitani e blancos erano stati accoppiati e sostiene che quindi questa doppia sfida, la prima determinata dalle urne, andasse considerata 'valida'. "Deplorevole, sorprendente e difficile da capire" il commento di Emilio Butragueno.

Il Real Madrid poi nella ripetizione del sorteggio ha pescato il Psg di Messi, sorte decisamente peggiore rispetto al primo accoppiamento. "VergUefa" è la parola usata dai Blancos, come scrive AS, gioco di parole tra vergogna e Uefa.

BUTRAGUENO: "CASO DEPLOREVOLE"
"E' stato sorprendente, deplorevole e molto difficile da capire. Tenendo conto dei milioni di tifosi che aspettavano il sorteggio, oltre che dell'intero mondo dello sport". Così Emilio Butragueno, direttore delle relazioni istituzionali del Real Madrid, commenta il sorteggio ripetuto per gli ottavi di Champions League. Il Real si trovera' di fronte il Psg di Mbappé, Messi e del grande ex Sergio Ramos. "Li affrontiamo con tutta l'illusione, consapevoli di cosa significhi questa competizione per questo club e per i nostri tifosi. Consapevoli - ha detto alla stampa spagnola - anche della difficoltà del rivale e della categoria dei giocatori che hanno, ma con la certezza che la squadra giocherà due grandi partite. Speriamo di essere nel sorteggio dei quarti di finale".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti