CHAMPIONS LEAGUE

Champions, a Parigi scoppia la violenza: scontri tra tifosi del Psg e la polizia

Atti vandalici, scontri e arresti dopo la sconfitta contro il Bayern nella finale di Champions

  • A
  • A
  • A

Violenza a Parigi dopo la sconfitta del Psg contro il Bayern Monaco al 'Da Luz' di Lisbona nella finale di Champions League con atti vandalici, scontri e arresti. Intorno al Parco dei Principi, per tutta la partita, sono avvenuti scontri tra le forze dell'ordine, che hanno usato gas lacrimogeni, e gruppi di tifosi armati di petardi e fuochi d'artificio. Dopo la partita le tensioni sono aumentate ulteriormente e la guerriglia si è diffusa anche nella zona degli Champs-Elyseées, dove sono stati incendiati veicoli, rotti vetri e vandalizzati negozi. Intorno all'una la Prefettura di Parigi ha sgomberato la zona, minacciando multe a chi vi si fosse fatto sorprendere. La Polizia ha poi fatto sapere di aver arrestato 148 persone.

I 5.000 tifosi che avevano seguito la finale dal Parco dei Principi avevano gridato slogan. Una piccola parte delle tribune era invece occupata da ultra' ugualmente mascherati ma anche armati di bastoni e fumogeni.

 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments