Barcellona-Liverpool, ladri a casa di Arthur: il fratello minacciato con machete e cacciavite

Brutta disavventura per il centrocampista brasiliano: rubati gioielli e rolex

  • A
  • A
  • A

Nessun minuto in campo e casa svaligiata dai ladri. A livello personale è stato un mercoledì da dimenticare per il centrocampista del Barcellona Arthur. Durante la sfida con il Barcellona, due uomini incappucciati hanno fatto irruzione nella casa del brasiliano e, dopo aver minacciato di morte il fratello con un machete e un cacciavite puntato al collo, hanno rubato gioielli e un rolex. Lo riporta 'El Taquígrafo'.

In casa c'era solo il fratello che stava guardando l'andata delle semifinali di Champions League in televisione. Secondo una prima ricostruzione, i due malviventi hanno approfittato di una delle finestre esterne della casa per accedere all'interno. Una volta dentro, hanno minacciato di morte il ragazzo mettendogli un cacciavite al collo. Sulla vicenda indaga la polizia locale.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments