SPAGNA

Liga: show del Real Madrid contro il Valladolid, Correa lancia l'Atletico

Ancelotti vince 6-0 in casa, grazie anche alla tripletta del francese. I colchoneros battono 1-0 il Betis e sono sempre più terzi

  • A
  • A
  • A
Liga: show del Real Madrid contro il Valladolid, Correa lancia l'Atletico - foto 1
© Getty Images

Nella 27a giornata della Liga, trionfa il Real Madrid, che batte 6-0 il Valladolid e torna a -12 dal Barça. Ancelotti risolve la pratica con un primo tempo perfetto: apre le danze Rodrygo e Benzema firma una tripletta in sette minuti, nella ripresa invece arrotondano Asensio e Vazquez. Sempre più terzo l'Atletico Madrid, che batte 1-0 il Betis, mentre la Real Sociedad va ko contro il Villarreal (2-0). Si riapre così la corsa al quarto posto. 

REAL MADRID-REAL VALLADOLID 6-0 
Stravince il Real Madrid, che al Bernabeu travolge il Valladolid 6-0. In un primo tempo a senso unico, la prima grande occasione della partita è degli ospiti, con Mesa che da fuori area colpisce il palo. Il pericolo corso sveglia le merengues, che al 22’ passano: assist di Asensio e gran botta dal limite di Rodrygo. A questo punto si scatena Karim Benzema, che prima spreca da buona posizione e poi si fa perdonare al 29’, quando di testa capitalizza un cross d’oro di Vinicius. Tre minuti dopo arriva la doppietta del francese, che sfrutta ancora un’invenzione dell’esterno brasiliano e solo davanti al portiere avversario non sbaglia. Il Pallone d’Oro decide di strafare al 36’, quando firma la sua tripletta con una splendida rovesciata. Nella ripresa reagisce il Valladolid, che sfiora il gol con Perez, ma è ancora il Real a passare: Rodrygo segna da fuori area, il Var annulla per fallo di mano. Il quinto gol è solo rimandato: al 73’ è Asensio a battere il portiere avversario con un tiro preciso e potente che si infila all’angolino. In pieno recupero arriva anche il sesto gol, con Lucas Vazquez che al 92’ sfrutta l’assist di Hazard e fa 6-0. Trionfa quindi il Real Madrid, che sale a 59 punti, riportandosi a -12 dal Barcellona capolista e consolidando il secondo posto in classifica. Rimane a 28 invece il Valladolid, in piena zona retrocessione. 

ATLETICO MADRID-BETIS 1-0
L'Atletico Madrid è sempre più la terza forza della Liga, con una vittoria preziosissima contro il Betis: decisivo Angel Correa, che sfonda il muro biancoverde all'86'. Costruiscono dal basso i colchoneros in avvio, coi beticos a ripartire in contropiede. I ritmi, molto alti nei primi minuti, si abbassano drasticamente in seguito e latitano le occasioni. Il migliore nel primo tempo è Griezmann, che saggia i riflessi di Rui Silva e rischia di rubargli palla dai piedi al 35' per il più facile dei gol. Regge bene la difesa del Betis, che trema al 49': su un corner battuto da Grizou, arriva la traversa di Gimenez per la maggior occasione dell'Atleti. Simeone perde Molina e la sfida perde un guardialinee che viene sostituito per infortunio, con le squadre che spingono nell'ultima mezz'ora. Rui Silva è portentoso sul tocco ravvicinato di Carrasco, Miranda sfiora il gol biancoverde sull'assist del subentrante Joaquin. Un innesto che cambia il ritmo del Betis, quello del veterano: gli ospiti rischiano al 70', quando Koke si vede annullare un gol per fuorigioco, ma creano una grande chance con Juanmi. Gol sbagliato e gol subito, perchè all'86' crolla il muro betico: lo sfonda Angel Correa, saltando tre difensori e fulminando Rui Silva col destro. Si tratta della rete decisiva, che consente all'Atletico Madrid di allungare sulle rivali nella corsa-Champions: colchoneros terzi con 54 punti, a +9 sul Betis quinto. 

VILLARREAL-REAL SOCIEDAD 2-0
Ottiene una vittoria importantissima il Villarreal, che continua a vivere un momento positivo nella corsa all'Europa e batte la quarta forza della Liga: 2-0 alla Real Sociedad. Il primo tempo è molto equilibrato, con occasioni da entrambe le parti: Morales spaventa subito i txuri-urdin, Yeremy Pino colpisce il palo e Kubo saggia i riflessi di Reina per gli ospiti. Nella ripresa, invece, è la Real Sociedad a spingere inizialmente: Kubo colpisce la traversa al 52' e al 57' solo l'intervento sulla linea di Foyth evita lo svantaggio del Submarino Amarillo. Sembra tutto pronto per il gol dei baschi, invece al 76' passa il Villarreal: la rete della svolta è firmata da Parejo, che trasforma il rigore concesso per un fallo su Chukwueze. Yeremy Pino sfiora subito il raddoppio, che arriva all'81': lo firma Nicolas Jackson con una grande azione personale e una conclusione dall'interno dell'area. Il Villarreal domina e resta anche in dieci nel finale, proprio per il rosso a Jackson (92'): fatale un fallaccio su Oyarzabal che gli costa il secondo giallo, dopo la prima ammonizione per l'esultanza. Vince comunque 2-0 il Villarreal, sesto a 44 punti. Si ferma a quota la Real Sociedad, sempre quarta. La corsa all'ultimo posto in Champions si riapre, con tre squadre in quattro punti: i baschi (48) precedono Betis (45) e Villarreal (44).

CELTA VIGO-ALMERIA 2-2 
Parità tra Celta Vigo e Almeria: finisce 2-2. Primo tempo pirotecnico all’Estadio Balaidos. Gli ospiti trovano il vantaggio dopo soli sette minuti: angolo perfetto di Robertone e colpo di testa vincente di Babic. Ne passano altri tre, e i padroni di casa pareggiano con la zampata di Seferovic. L’Almeria però non si scompone, e al 32’ passa ancora: filtrante di Suarez e gran botta da fuori di Puigmal. Dieci minuti e arriva il nuovo pari del Celta, con Carles Perez che pesca un gran gol all’angolino e firma il suo quarto gol stagionale. La partita riprende fisica nella ripresa, con interventi ruvidi ed entrambe le squadre attente a non concedere occasioni agli avversari. Suarez ci prova dal limite senza fortuna, poi è Costa a sfiorare il nuovo vantaggio ospite nel finale. Il match termina quindi 2-2: il Celta Vigo sale al decimo posto in classifica, mentre l’Almeria rimane terzultimo.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti