Psg

Psg, aggressione a Hamraoui: arrestata Aminata Diallo 

La ragazza sarebbe sospettata di "violenza aggravata" e "associazione a delinquere". Il movente potrebbe essere la gelosia 

  • A
  • A
  • A
Vedi anche Psg, aggressione a Hamraoui: fermati i tre giovani  Calcio estero Psg, aggressione a Hamraoui: fermati i tre giovani 

È arrivata la svolta, dopo circa dieci mesi d'indagine, sul caso dell'aggressione alla centrocampista francese Kheira Hamraoui. La sua compagna di squadra al Psg, Aminata Diallo, è stata arrestata nella sua casa di Marly-le-Roi (Yvelines) e posta in custodia cautelare: secondo la stampa francese, la ragazza sarebbe sospettata di "violenza aggravata" e "associazione a delinquere". Il movente potrebbe essere la gelosia: Diallo non sarebbe riuscita a trovare nessun club in cui giocare da quando, quest'estate, il suo contratto con il Psg sarebbe scaduto. 

Il 4 novembre scorso, Kheira Hamraoui è stata aggredita da due uomini incappucciati e armati di sbarre di ferro mentre tornava in macchina da una cena proprio con la Diallo. Quest'ultima fu sospettata fin dall'inizio di essere la mandante per una presunta rivalità in squadra ma, una volta arrestata, venne rilasciata senza accuse. A causa dell'aggressione, la Hamraoui ha subito gravi lesioni alle gambe che l'hanno tenuta a lungo fuori dai campi. 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti