INGHILTERRA

Premier League: l’Everton cade 2-0 a Southampton. Il Leicester supera l’Arsenal

I Toffees restano in testa al campionato ma ora sono a pari punti con il Liverpool, Vardy punisce i Gunners all'Emirates. Wolves beffati al 90' dal Newcastle

  • A
  • A
  • A

Si ferma la striscia di imbattibilità dell’Everton di Carlo Ancelotti, che resta in cima alla Premier League, ora condivisa con il Liverpool: i Toffees cadono 2-0 contro il Southampton grazie ai gol di James Ward-Prowse (27’) e Che Adams (35’). Il Leicester torna alla vittoria e lo fa all’Emirates Stadium contro l’Arsenal, battuto 1-0 grazie a Vardy (80’); le Foxes si portano a -1 dalla vetta. Il Wolverhampton viene raggiunto sull’1-1 dal Newcastle al 90’.

Arriva alla sesta di campionato il primo ko dell'Everton di Carlo Ancelotti, sconfitto in maniera fin troppo netta da un Southampton che non solo si conferma in piena zona Europa, ma addirittura è a soli 3 punti dalla vetta (dove oltre ai Toffees c'è ora il Liverpool). La lista degli indisponibili dell'Everton non è certo corta, ma non giustifica un inizio di partita decisamente sottotono e in cui il solo Iwobi sembra cercare coraggiosamente di portarsi in avanti. Dall'altra parte invece il Southampton attacca con convinzione e sono in diversi a rendersi pericolosi, in particolare Bertrand, Armstrong e Redmond. L'Everton si scuote con un guizzo di Sigurdsson, ma è solo un attimo. Da metà primo tempo in poi è infatti solo Southampton, con Pickford che dice di no a Romeu ma si arrende al gran tiro di Ward-Prowse al 27', ottimamente servito da un sontuoso Danny Ings. E già al 35' arriva il raddoppio, con la firma di Che Adams e l'assist ancora una volta di Ings. Prima dell'intervallo c'è il tempo per un gol annullato ad Armstrong per fuorigioco, ma ciò che realmente sorprende è la mancata reazione degli ospiti nella ripresa. L'Everton infatti giochicchia ma non riesce proprio a spaventare il portiere di casa McCarthy. E il tutto si complica ulteriormente al 72', quando Digne perde la testa e stende Walker-Peters meritandosi il rosso diretto. Se qualcuno cerca quindi la via del gol è sempre il Southampton, fino ai minuti di recupero quando quasi Pickford si lascia sfuggire dalle mani un comodo pallone tirato da Diallo. Sintomo di una domenica completamente sbagliata da parte dell'Everton.

ARSENAL-LEICESTER 0-1
Successo pesantissimo sul campo dell’Arsenal da parte del Leicester, che torna alla vittoria dopo due sconfitte consecutive e che si piazza in terza posizione, agganciando l’Aston Villa con 12 punti e collocandosi appena subito dietro Everton e Liverpool. Il primo tempo è a forti tinte Gunners. Lacazette sblocca il risultato al 4’ con un colpo di testa a incrociare, ma è tutto inutile perché il gol viene annullato a causa del fuorigioco di Xhaka. Saka calcia sul primo palo con il mancino da posizione defilata, servito da Lacazette, ma Schmeichel para senza difficoltà. La migliore occasione della prima parte del match arriva alla mezz’ora: grande giocata di Tierney, che mette giù un pallone in area, il suo cross perfetto trova nell’area piccola Lacazette che sbaglia sorprendentemente contro Fuchs, il quale respinge in angolo. L’Arsenal continua a spingere nella ripresa: buona la parata di Schmeichel su Bellerin, che aveva calciato al volo su cross perfetto dalla sinistra di Aubameyang. Tuttavia, alla loro prima vera opportunità, le Foxes passano a 10’ dalla fine: lancio perfetto di Tielemans a pescare Under, che crossa di prima intenzione con il destro per Vardy, che colpisce di testa a porta vuota. Terza sconfitta nelle ultime quattro partite di Premier per l’Arsenal, fermo a 9 punti.

WOLVERHAMPTON-NEWCASTLE 1-1
Il Wolverhampton si vede sfuggire all’ultimo respiro il possibile terzo successo consecutivo in campionato e un eventuale balzo in classifica fino al terzo posto, a contatto con le due squadre di Liverpool. E invece il Newcastle impone il pari al Molineux Stadium proprio sui titoli di coda. Dopo un primo tempo poco entusiasmante, il match si anima nella ripresa: a inizio secondo tempo, infatti, Pedro Neto si coordina molto bene ma colpisce solo la traversa. Il risultato si sblocca comunque a favore dei padroni di casa all’80: da una punizione di Neto messa fuori dalla difesa avversaria, Raul Jimenez calcia benissimo col destro e supera Darlow a fil di palo. Potrebbe essere il gol vittoria, ma proprio allo scadere Jacob Murphy sorprende direttamente su punizione Rui Patricio sul suo palo. Con questo 1-1 i Wolves agganciano quota 10 punti; le Magpies vanno a 8.

RISULTATI E CLASSIFICHE

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments