PREMIER LEAGUE

Premier League: l'Arsenal crolla in casa, il Brighton sbanca per 2-1 l'Emirates

Lacazette risponde al vantaggio di Webster, Maupay di testa certifica la crisi dei Gunners

  • A
  • A
  • A

Il turno infrasettimanale di Premier League si chiude con il blitz del Brighton all'Emirates. I Seagulls vincono 2-1 e inguaiano la classifica dei Gunners, usciti tra i fischi del pubblico: vantaggio ospite al 37' con Webster, Lacazette risponde con un colpo di testa fortunoso al 50', gol-vittoria di Maupay (80'). L'Arsenal ha 19 punti, solo a +5 sulla zona retrocessione. Nell'altra partita, Sheffield-Newcastle 0-2.

ARSENAL-BRIGHTON 1-2
I Gunners continuano a non vincere. Anzi, proseguono nella collezione di figuracce. I tre punti non arrivano dal 3-2 al Vitoria Guimaraes in Europa League: ma oltre ai risultati, manca anche il gioco. E Fredrik Ljungberg può farci veramente poco: eppure, le punte dei Gunners sembrano cercare di più il fraseggio offensivo, senza riuscirci particolarmente. Segno che manca anche la tranquillità. Il Brighton fa il colpaccio passando al 37' con un'azione “sporca”, quella che nasce da calcio d'angolo e porta Webster a calciare in rete. Leno, già bravo in occasioni precedenti, soprattutto su un sinistro di Maupay, non può farci nulla. Poca intensità tra i Gunners, che escono tra i fischi dell'Emirates soprattutto all'intervallo. Ljungberg, all'esordio casalingo, inserisce Pepé nella ripresa e dopo cinque minuti un colpo di testa fortunoso di Lacazette regala l'1-1 ai padroni di casa: Ryan smanaccia male, la palla termina sul palo e poi in porta. I Gunners si vedono annullare un gol irregolare di David Luiz, il pubblico rumoreggia ma sarebbe stato un vantaggio immeritato. Il Brighton ha un'identità addirittura più marcata rispetto all'Arsenal e la fa valere buttando via il pallone pochissime volte. I Seagulls vengono premiati a dieci minuti dal termine segnando con un colpo di testa di Maupay il gol del 2-1. Ljungberg mastica amaro, consapevole che avrà tanto lavoro da fare: i Gunners sono a 19 punti, un solo in più del Brighton, e la zona retrocessione dista solo cinque lunghezze.

SHEFFIELD UNITED-NEWCASTLE 0-2
Terza vittoria nelle ultime cinque partite per i Magpies, e stavolta arriva anche la firma, attesa, di Saint-Maximin. Al Bramall Lane l'ex Nizza sblocca il risultato (15') con un colpo di testa angolato e trova il primo centro in Premier League. Il Newcastle raddoppia grazie all'intelligenza di Jonjo Shelvey. Il centrocampista scatta sul filo del fuorigioco, la difesa dello Sheffield si ferma letteralmente, perché il guardalinee nel frattempo alza la bandierina. Ma l'arbitro non fischia: Shelvey è l'unico a capire la situazione, battendo Henderson in uno dei gol più surreali di questa stagione. Rete che vale tre punti e l'aggancio in classifica proprio allo Sheffield.

Vedi anche Premier League: il Liverpool strapazza l'Everton nel derby, scherzetto dello United a Mou Calcio estero Premier League: il Liverpool strapazza l'Everton nel derby, scherzetto dello United a Mou

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments