PREMIER LEAGUE

Premier League: Toney punisce De Zerbi, Brighton ancora ko

Non arriva la prima vittoria per il Brighton "italiano", che viene sconfitto dal Brentford: decisiva la doppietta dell'attaccante

  • A
  • A
  • A

Dopo il ko contro il Tottenham (0-1), cade nuovamente il Brighton di Roberto De Zerbi, che ha ottenuto un solo punto in tre gare. Il Friday Night della Premier League non sorride al tecnico italiano e ai Seagulls, che vengono sconfitti 2-0 dal Brentford nonostante una buona reazione allo svantaggio. L'eroe della serata è Ivan Toney, con la doppietta decisiva che vale la vittoria: l'attaccante arriva a 8 reti e sogna i Mondiali con l'Inghilterra.

Cade nuovamente il Brighton di Roberto De Zerbi, sconfitto dal Brentford nel Friday Night di Premier League: decisivo Toney, con la doppietta che vale il 2-0 e la vittoria delle Bees. Dopo l'omaggio a Enoch Mwepu, esterno zambiano che ha dovuto lasciare anzitempo il Brighton e il calcio per un problema cardiaco, la sfida inizia e vede un grande avvio del Brentford. Le Bees si rendono pericolose con Onyeka, prima che il Brighton reagisca: Welbeck spreca, poi Raya è impeccabile sulla conclusione dalla distanza di Moises Caicedo. I padroni di casa però, dopo aver colpito la traversa con Mbeumo, passano al 28': l'esterno offensivo francese mette in mezzo per Toney, che supera Sanchez con un geniale tocco di tacco. Vantaggio del Brentford e il Brighton subisce il colpo, con gli animi che si scaldano nel finale. Alla ripresa del gioco, De Zerbi inserisce Mitoma e inizia l'assedio degli ospiti, che non riescono a rendersi pericolosi. Al 63' arriva anche la beffa, col raddoppio del Brentford su rigore: lo trasforma Toney, che arriva a otto reti in questa Premier League e sogna i Mondiali. La reazione del Brighton è impetuosa, ma Raya si supera sui colpi di testa di March e Dunk. Non c'è più tempo per i Seagulls, che vengono sconfitti 2-0 al Brentford Community Stadium. Un altro ko per De Zerbi nella sua avventura inglese: un solo punto in tre gare per l'ex tecnico di Shakhtar e Sassuolo.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti