LA PROPOSTA

"Premier League al Crystal Palace", l'ironica proposta del presidente

Steve Parish ha suggerito che la competizione dovrebbe essere decisa dalle ultime tre partite giocate...

  • A
  • A
  • A

L'emergenza coronavirus ha messo il calcio europeo in ginocchio e costretto a fermarsi i vari campionati, che ora si interrogano su come e se terminare la stagione agonistica. Se in Italia Gravina ha dichiarato di voler finire anche a costo di sforare il 30 giugno e si studiano le possibilità (playoff? playout?), in Inghilterra una delle opzioni prese in considerazione, nel caso in cui la pausa si allunghi molto, è quella di concludere la stagione con l'attuale classifica e dare il titolo al Liverpool. Non è l'unica però, perché c'è anche chi ha provato a lanciare un'idea alternativa: assegnare il titolo in base alla classifica delle ultime tre partite.

La rivoluzionaria idea è venuta a Steve Parish, presidente del Crystal Palace, che ironicamente ha suggerito che la competizione dovrebbe essere decisa dalle ultime tre partite giocate. Perché proprio tre partite? Perché così la sua squadra diventerebbe campione ovviamente...

IL WEST HAM: "PREMIER NULLA"
Tra chi discute su chi dovrebbe essere campione c'è anche chi pensa invece che il campionato andrebbe annullato. Si tratta di Karren Brady, vicepresidente del West ham, che ha proposto il torneo sia dichiarato nullo: "Non si può evitare la possibilità che la Premier League, così come le categorie inferiori del calcio inglese, debbano essere annullate e questa stagione dichiarata nulla perché se i giocatori non possono giocare, le partite non possono continuare", ha detto.

Vedi anche Premier, Ancelotti: "Qui non hanno capito la gravità della situazione, il calcio non conta" Calcio estero Premier, Ancelotti: "Qui non hanno capito la gravità della situazione, il calcio non conta"

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments