INGHILTERRA

Premier: il City non si ferma, 4-1 al Wolverhampton

All'Etihad, Guardiola vince grazie all'autogol di Dendoncker, a Gabriel Jesus (doppietta) e a Mahrez: è il ventunesimo successo di fila in tutte le competizioni

  • A
  • A
  • A

Il Manchester City inaugura la ventinovesima giornata di Premier League battendo 4-1 in casa il Wolverhampton. All'Etihad, decidono l'autogol di Dendoncker (15'), la doppietta di Gabriel Jesus (80' e 95’) e la rete di Mahrez (90'), inutile il momentaneo 1-1 firmato da Coady al 61'. Con questo successo, la formazione di Guardiola sale a ventuno vittorie di fila considerando tutte le competizioni e si porta momentaneamente a +15 sullo United.

Neanche il Wolverhampton riesce a fermare la corsa di un inarrestabile Manchester City. Ma il 4-1 dell'Etihad non deve trarre in inganno: la partita si chiude soltanto al 90', merito soprattutto di un Rui Patricio che crolla solo sulle conclusioni ravvicinate e imparabili da parte degli uomini di Guardiola. Il primo pericolo arriva dopo appena 90 secondi, con il portiere dei Wolves che respinge il diagonale mancino di Sterling. Al 15', la capolista passa in vantaggio: gran lancio di Rodri per Mahrez, cross dalla destra dell'ex Leicester e autogol di Dendoncker, che nel tentativo di anticipare Sterling insacca nella sua porta. A fine primo tempo, il raddoppio di Rodri viene annullato per fuorigioco, mentre sull'ultima azione prima dell'intervallo Rui Patricio si supera sull'incornata del connazionale Bernardo Silva.

Nella ripresa, al 51', il portiere portoghese deve nuovamente superarsi per evitare il raddoppio sul diagonale potente e preciso di De Bruyne. Al 61', arriva l'inaspettato pareggio degli ospiti: punizione di Joao Moutinho e colpo di testa vincente di Coady. Il City non ci sta e risponde subito con Gabriel Jesus, murato ancora da un Rui Patricio in stato di grazia. Il Wolverhampton, però, non sta a guardare e sfrutta le ripartenze per provare a far male alla formazione di Guardiola: una di queste porta la firma di Adama Traoré, che ci prova con il destro dal limite deviato in corner. Al 73', Sterling sfiora il gran gol di tacco, con il pallone fuori di poco, mentre tre quattro minuti dopo l'ex Liverpool colpisce il palo con un destro a giro. All'80', però, il muro di Espirito Santo crolla: Mahrez vede il movimento di Walker, che serve Gabriel Jesus in area. Il brasiliano controlla spalle alla porta e scaraventa in porta il gol che riporta in vantaggio i Citizens. Nel finale, le reti di Mahrez (sinistro in area) e Gabriel Jesus (tap-in dopo l'ennesima parata di Rui Patricio) fissano il punteggio sul 4-1: è la ventunesima vittoria di fila in tutte le competizioni per un micidiale Manchester City, che sale momentaneamente a +15 sul secondo posto dello United.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments