FRANCIA

Ligue 1: Monaco beffato a Nizza, Vieira vola al quinto posto insieme al Reims 

La squadra di Moreno va in vantaggio con Ben Yedder ma viene ribaltata dalla doppietta di Dolberg, arrendendosi al 93' dopo il rosso a Jovetic

  • A
  • A
  • A

Nel 28esimo turno di Ligue 1 il Monaco è battuto 2-1 a Nizza e fallisce l'avvicinamento al quarto posto del Lilla. La squadra di Moreno va in vantaggio con la rete di Ben Yedder (32') ma è ribaltato dalla doppietta di Dolberg, a segno al 59' e al 93', dopo che il Monaco era rimasto in dieci per il rosso diretto a Jovetic. In classifica, Nizza quinto con il Reims, che si impone per 1-0 sul Brest nonostante l'inferiorità numerica per 22 minuti.

NIZZA-MONACO 2-1
Che beffa per il Monaco, che a Nizza ha la grande chance per entrare seriamente nell'alta borghesia della classifica. La squadra di Robert Moreno invece incappa nella prima sconfitta dopo oltre un mese. E dire che la gara si era messa bene per i monegaschi, in vantaggio al 32' con un cucchiaio di Ben Yedder: pregevole l'esecuzione dell'ex Siviglia, lanciato a tu per tu con il portiere Benitez da un assist di Bakayoko. Ma nella ripresa il Nizza trova le forze per ribaltare la gara, e lo deve a Dolberg: il danese pareggia al 59' con una spizzata di testa su cross di Ounas e mette di nuovo in corsa i rossoneri di Vieira. Che vengono ulteriormente avvantaggiati dall'espulsione di Jovetic al minuto 86: quasi criminale l'intervento del montenegrino a gamba tesa su Lusamba, costretto alla sostituzione per il dolore. Nel terzo minuto di recupero Dolberg manda in estasi l'Allianz Riviera avventandosi come un rapace su un pallone vagante che sembrava già nelle mani di Lecomte. In classifica, il Nizza è quinto a 41 punti in compagnia del Reims.

REIMS-BREST 1-0
Già, il Reims. Si tratta della squadra con la difesa meno perforata di Francia: solo 21 gol subìti, nemmeno il Psg è riuscito a far meglio sinora (24). I biancorossi, a suon di 1-0, si stanno ritagliando un ruolo da protagonisti nel campionato e con l'ennesima vittoria a scarto ridotto sono quinti. La rete che stende il Brest è realizzata dal giovanissimo Touré (classe 2001), abile a trovare un tocco sotto misura su un cross di Doumbia. Il Brest, che nel primo tempo aveva fallito un calcio di rigore con Mendy (29'), non riesce nemmeno a sfruttare la superiorità numerica dovuta all'espulsione di N'Clomande per doppia ammonizione (68') e in classifica viene agganciato dal Metz al 14esimo posto.

ANGERS-NANTES  2-0
Si sblocca nella ripresa la gara dello stadio “Raymond Kopa”. L'Angers trova infatti il vantaggio al terzo minuto del secondo tempo con un diagonale preciso di Bobichon. Passano solo cinque minuti e Bobichon veste i panni dell'uomo-assist pennellando un angolo incornato in rete da Thomas, ma Lafont avrebbe potuto fare molto di più. In classifica, l'Angers sorpassa proprio i gialloverdi e lo Strasburgo, agganciando il Nizza al nono posto con 39 punti.

METZ-NIMES 2-1
Il Metz si allontana dalle zone più calde della classifica e inguaia la situazione del Nimes, ora terz'ultimo da solo, staccato dal Digione. Padroni di casa in vantaggio dopo sette minuti: Nguette capitalizza con un colpo di testa in tuffo un ottimo break di Centonze sulla destra. Il pareggio degli ospiti arriva al 49', quando Deaux viene dimenticato dalla difesa granata e ha gioco facile nel battere il portiere avversario a ridosso dell'area piccola. Il Metz torna nuovamente avanti, e non molla più il comando, grazie al colpo di testa di Boyé su azione di calcio d'angolo (81'). 

DIGIONE-TOLOSA 2-1
Sempre più giù il Tolosa, che ormai conta le giornate che gli restano da disputare in Ligue 1. A Digione i biancorossi passano in vantaggio con un bel tiro al volo dalla sinistra di Mendyl. Forse ancora più bello il gol del pareggio, che porta la firma di Boisgard: pregevole il tiro di prima intenzione del numero 11, con la palla che bacia la traversa prima di finire in rete. Il gol della vittoria arriva  al 53': Aguerd pone fine a una mischia in area con un destro che supera il muro del Tolosa. In classifica, Digione 16esimo a 30 punti, Tolosa sempre più ultimo.

RISULTATI E CLASSIFICHE

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments