FRANCIA

Ligue 1: Lens ko col Montpellier, il Psg è a +9. Marsiglia ok in rimonta

Mavididi stende i giallorossi e fa un regalo a Pochettino, la formazione di Sampaoli batte 4-1 il Lorient ed è terza

  • A
  • A
  • A

La decima giornata di Ligue 1 restituisce al Psg il +9 sul secondo posto: il Lens, infatti, cade 1-0 in casa del Montpellier, che gioisce grazie al gol al 47' di Mavididi. Vince in rimonta il Marsiglia: 4-1 al Lorient, con le reti di Guendouzi (doppietta), Kamara e Milik che ribaltano il rigore di Lauriente. Crolla il Nizza, battuto 1-0 dal neopromosso Troyes, il Rennes passa 3-0 sul campo del Metz. Doppio 1-1 in Bordeaux-Nantes e Brest-Reims.

Getty Images

MARSIGLIA-LORIENT 4-1
Il Marsiglia esce dalla crisi e batte 4-1 in rimonta il Lorient, prendendosi il terzo posto ai danni del Nizza. Al Velodrome, il match si mette subito in salita per la formazione di Sampaoli: al 13', infatti, Luan Peres stende in area Diarra e Lauriente, dal dischetto, spiazza Pau Lopez firmando il vantaggio ospite. Al 27', però, Kamara rimette in equilibrio il punteggio battendo Nardi dal limite anche grazie ad una deviazione. Nella ripresa, l'OM la ribalta subito: al 56', infatti, dal calcio d'angolo di Payet arriva il colpo di testa vincente dell'ex Guendouzi, che firma il 2-1. Il Marsiglia soffre, ma chiude la partita all'85': Payet si invola in contropiede e serve Milik, che trova il tris solo davanti a Nardi. Il Lorient sparisce dal campo e l'OM ne approfitta per segnare il poker con Guendouzi, che fa doppietta e 4-1. Sampaoli può gioire dopo un punto in tre partite: ora, il Marsiglia è terzo a -1 dal Lens secondo. Il Lorient, invece, resta a quota 14.

MONTPELLIER-LENS 1-0
Il Montpellier fa un bel regalo al Psg e batte il Lens, che resta secondo ma ora a -9 dagli uomini di Pochettino. Dopo un primo tempo senza gol, la sfida si sblocca e si decide ad inizio ripresa: Savanier serve in profondità Mavididi, bravo a battere Leca e firmare l'1-0 al 47'. Gli ospiti provano a reagire con Kalimuendo, che però dopo una bell'azione in area manda a lato. Germain si divora il colpo del ko, poi il Montpellier resta in dieci per il doppio giallo a Ferri, ma resiste e porta a casa una vittoria che lo proietta a 13 punti: il Lens resta secondo a 18 e vede ulteriormente scappare il Psg, con il Marsiglia ora a -1.

METZ-RENNES 0-3
Il Rennes dà continuità allo strepitoso successo ottenuto contro il Psg prima della sosta e passa con un netto 3-0 in casa del Metz. Alla formazione di Genesio basta il primo tempo per avere ragione degli uomini di Antonetti: al 24', Laborde trova un gran gol di tacco e sigla il vantaggio ospite, poi tra il 37' e il 44' arrivano altre due reti, rispettivamente di Sulemana (slalom concluso con una conclusione sotto la traversa) e Terrier, che mettono al sicuro il successo già prima dell'intervallo. Il Rennes sale così a quota 15 e vede la zona Europa, mentre il Metz resta terzultimo con 6 punti.

TROYES-NIZZA 1-0
Brutto ko per il Nizza, che perde 1-0 in casa del Troyes e fallisce l'occasione di volare al secondo posto in solitaria. Allo Stade de l'Aube, bastano appena 4 minuti e la neopromossa si porta in vantaggio: Biancone serve Mama Balde, che mette il pallone sotto la traversa. Prima dell'intervallo i padroni di casa troverebbero anche il raddoppio, ma la rete di Touzghar viene annullata per fuorigioco. Inutile, nella ripresa, il forcing di Galtier: il Nizza scivola al quarto posto e resta a 16 punti, a -2 dal Lens secondo ma che ha una partita in più. Il Troyes, invece, torna alla vittoria ed esce dalla zona calda.

BORDEAUX-NANTES 1-1
Finisce 1-1 tra Bordeaux e Nantes: un punto che fa sicuramente più felice la formazione di Komboaure. Succede tutto nella ripresa: dopo una rete annullata a Coulibaly per gli ospiti, i girondini passano al 62' grazie al bolide dal limite dell'area di Ui-Jo. Al 75', però, il Nantes pareggia grazie a Chirivella: sfuma così la vittoria per Petkovic, che si porta a 8 punti, appena due in più del Metz terzultimo. Il Nantes, invece, aggancia Strasburgo, Monaco, Lille e Lorient a 14.

STRASBURGO-ST. ETIENNE 5-1
Non c'è storia a Strasburgo, dove la formazione di Stephan domina e batte 5-1 il St. Etienne, sempre ultimo con appena 4 punti e zero vittorie in dieci partite. I padroni di casa sono sul 2-0 già al 38' grazie al gol di Le Marchand e all'autorete di Youssouf, che sei minuti dopo si fa espellere. La formazione di Puel accorcia prima dell'intervallo con il rigore di Khazri, ma è pura illusione: lo Strasburgo, infatti, dilaga nella ripresa con i gol di Gameiro (69'), Ajorque (73') e Diallo (85') e si porta a quota 14, a -2 dall'Europa.

BREST-REIMS 1-1
Un punto a testa per Brest e Reims dopo l'1-1 del Francis-Le Blé. Gli ospiti, avanti al 12' grazie al colpo di testa di Faes, hanno da recriminare visto il pareggio incassato al 74' con la conclusione dalla distanza di Honorat, ma possono gioire visto che ora hanno 5 punti in più del Metz terzultimo. I padroni di casa, invece, cercano inutilmente la rimonta e restano al penultimo posto a quota 5: solo Brest e St. Etienne, dopo 10 giornate, non hanno ancora vinto.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments