FRANCIA

Ligue 1: il Bordeaux stoppa il Lione, il Nizza resta primo

Ospiti più pericolosi dei Girondini, ma resiste lo 0-0 e la capolista ringrazia

  • A
  • A
  • A

Prosegue l'imbattibilità di Bordeaux e Lione in Ligue 1, ma lo 0-0 del Matmut-Atlantique scontenta soprattutto gli ospiti. Nonostante l'assenza di gol, infatti, è la squadra di Rudi Garcia a tenere il pallino del gioco e a costruire il maggior numero di azioni, ma i Girondini resistono. Particolarmente pericoloso Memphis Depay, poi nel finale è Aouar a colpire il palo. Bordeaux ora a 5 punti in classifica, Lione a 4 (con una partita in meno).

Bordeaux e Lione sono state e restano due delle grandi di Francia, che l'inesorabile boom delle ultime stagioni targato Psg ha inevitabilmente costretto a ritrovarsi a inseguire più spesso di quanto auspicato nelle due esigenti piazze. Anche per questo l'inizio di stagione tutt'altro che promettente dei parigini solletica le fantasie della concorrenza, che si sfida in un match di alta quota che alla fine vede come unica vincitrice una squadra non in campo: è il Nizza, che rimane capolista solitario a punteggio pieno senza cedere la vetta della Ligue 1 nemmeno per una notte alle due concorrenti.

All'avveniristico Matmut-Atlantique si gioca una partita inizialmente aperta, che però con il trascorrere dei minuti vede sempre più prendere campo il Lione, con i padroni di casa che capiscono di dover proteggere il risultato. Se il primo squillo della partita è affidato a Memphis Depay, infatti, inizialmente il Bordeaux risponde per le rime portandosi in avanti. Anche se la difesa ospite fa buona guardia e il varco per il passaggio giusto manca sia a Sabaly che a Kalu. Per il Lione ci prova quindi Cornet dalla distanza, ma non inganna Costil. Quindi è Dubois a mancare una buona occasione per gli ospiti, mentre dall'altra parte è Hwang Ui Jo a cercare di costruire pericoli dalle parti di Lopes.

La ripresa si apre con un interessante pallone per Oudin, che viene murato sul più bello. Poi è quasi solo Lione. Depay, in particolare, decide che è giunto il momento di risolvere la partita, ma la retroguardia girondina non è d'accordo e si chiude a riccio respingendo ogni tentativo del talentuoso olandese. Anche su punizione Depay vede il suo tentativo infrangersi contro la barriera, e quando Thiago Mendes ha la palla giusta la sua conclusione termina di poco sul fondo. Finale ancora più arrembante per il Lione, con Costil che nega il gol su punizione a Cornet e poi il subentrato Aouar che ci prova con la girata ma centra il palo. Finisce con 20 conclusioni a 5 per il Lione, ma il risultato non cambia. E il Nizza, dall'alto della classifica, sorride.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments