SPAGNA

Liga: Atletico Madrid e Siviglia al terzo posto

I colchoneros vincono 3-1 contro l'Espanyol grazie a Correa, Morata e Koke, ai biancorossi il derby col Betis

  • A
  • A
  • A

Atletico Madrid e Siviglia salgono al terzo posto alle spalle di Barcellona e Real Madrid. I colchoneros ribaltano l’Espanyol 3-1: dopo il vantaggio di Darder, Correa pareggia allo scadere del primo tempo e Morata segna il gol partita al 58’; Koke la chiude al 92’. Gli uomini di Lopetegui si aggiudicano il derby grazie al 2-1 sul campo del Betis grazie a Ocampos e de Jong. Successo importante anche per l’Athletic Bilbao, che batte in rimonta 2-1 il Levante piazzandosi al sesto posto insieme a Valencia, Granada e Getafe.

ATLETICO MADRID-ESPANYOL 3-1
Morata si divora il gol del vantaggio al 16’ quando, servito in profondità da Correa, tenta il pallonetto tutto solo davanti a Diego Lopez ma incredibilmente non inquadra lo specchio della porta, spedendo a lato. L’Espanyol cresce e si rende pericoloso al 22’ con un sinistro dal limite dell’area di Wu Lei, disturbato da Thomas; il pallone finisce fuori di pochissimo alla destra di Oblak. Gli ospiti sbloccano comunque il risultato al 38’: Koke perde palla sulla trequarti, grande break di Victor Sanchez che appoggia per Darder, il cui destro secco dal limite termina nell’angolino basso. In pieno recupero l’Atletico pareggia i conti: Thomas serve Morata, che dalla sinistra scavalca Diego Lopez con un tocco sotto, irrompe Correa che di testa insacca sulla linea di porta. Il gol viene convalidato dal Var dopo essere stato inizialmente annullato per fuorigioco. A inizio ripresa la squadra di Simeone reclama un rigore per un contatto tra David Lopez e Felipe, ma il Var non lo concede perché l’arbitro ravvisa una trattenuta precedente del secondo ai danni del primo. Al 58’ l’Atletico completa comunque la rimonta con Morata, che si riscatta dopo l’errore commesso a inizio match e mette a segno il suo sesto gol consecutivo, trafiggendo Diego Lopez con uno splendido destro che si insacca sotto l’incrocio. I colchoneros gestiscono con la giusta serenità il vantaggio e chiudono il match in pieno recupero con Koke, che controlla il traversone di Diego Costa e firma il definitivo 3-1 con un destro rasoterra. L’Atletico sorpassa in classifica la Real Sociedad, si piazza al terzo posto e rimane in scia di Barcellona e Real Madrid, che sono sopra di appena un punto ma che hanno disputato una partita in meno (che sarà proprio il Clasico).

BETIS-SIVIGLIA 1-2
Il derby di Siviglia proietta la squadra di Lopetuegi al terzo posto in classifica in coabitazione con l’Atletico Madrid. Al 13’ Ocampos porta in vantaggio gli ospiti raccogliendo una punizione messa fuori dalla difesa del Betis e infilando il portiere Robles con un sinistro radente anche se non irresistibile. Loren trova il pareggio allo scadere del primo tempo, sfruttando sottomisura una sponda aerea di Emerson. Subito dopo l’intervallo una splendida giocata di Banega consente a de Jong di partire sul filo del fuorigioco e di battere a rete tutto solo davanti all’estremo difensore avversario. Il Siviglia vince il derby e si piazza alle spalle di Real Madrid e Barcellona.
 
GETAFE-OSASUNA 0-0
Il Getafe getta tra le mura amiche una buona opportunità per scalare posizioni in classifica e piazzarsi al sesto posto solitario. Al Coliseum Alfonso Pérez la squadra allenata da Bordalas non riesce ad andare oltre uno sterile 0-0 contro l’Osasuna. Nel primo tempo Angel è attivissimo con tre conclusioni insidiose che non inquadrano però lo specchio della porta. L’occasione più importante arriva nella ripresa in pieno recupero, quando Arambarri trova i riflessi di Sergio Herrera, che salva i suoi compagni di squadra.
 
ATHLETIC BILBAO-LEVANTE 2-1
Il Levante si porta in vantaggio nel minuto di recupero del primo tempo: sugli sviluppi di un calcio d’angolo Miramon fa sponda aerea per Postigo che schiaccia al volo il pallone con il destro e buca il portiere Simon sotto le gambe. L’Athletic Bilbao riesce comunque a ribaltare il risultato nel secondo tempo. Al 57’ Muniain stacca bene di testa sul cross preciso dalla destra di Capa, con Fernandez Abaris insicuro nell’uscita; a 2’ minuti dalla fine lo stesso Capa segna il gol partita con un diagonale destro al volo da poco fuori area che s’insacca sul secondo palo. L’Athletic aggancia Valencia e Granada in classifica.
 
MAIORCA-VILLARREAL 3-1
È una partita fortemente caratterizzata dai calci di rigore. Al 13’ Kubo salta netto Zambo Anguissa e Moreno e viene poi steso da Iborra; Junior dal dischetto porta in vantaggio i maiorchini. Al 23’ Febas viene atterrato dal portiere Asenjo; Rodriguez spiazza dagli 11 metri l’estremo difensore del Villarreal per il 2-0. Cazorla tenta di riaprire i giochi al 49’ sempre su penalty (trattenuta di Raillo su Moreno), ma al 53’ Kubo la chiude definitivamente con un gran sinistro da fuori area. Il Maiorca si allontana dalla zona retrocessione. Il Villarreal resta fermo a quota 18 punti.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments