PREMIER LEAGUE

Inghilterra, il Watford ha esonerato Claudio Ranieri

È arrivata l'ufficialità da parte del club di Gino Pozzo: fatale il 3-0 contro il Norwich

  • A
  • A
  • A

È giunta al capolinea l'avventura di Claudio Ranieri sulla panchina del Watford. Il club di proprietà della famiglia Pozzo ha ufficializzato l'esonero dell'ex tecnico della Samp, salutandolo come "uomo di grande integrità e onore", che dunque lascia la Premier League dopo poco più di tre mesi dal suo arrivo. La società è già alla ricerca del sostituto. Fatale la sconfitta per 3-0 contro i rivali del Norwich, ma soprattutto i soli 7 punti conquistati dal giorno del suo arrivo e il penultimo posto in classifica.

Getty Images

Ranieri aveva preso il posto di Xisco Munoz lo scorso 4 ottobre, esordendo due settimane dopo con una pesante sconfitta per 0-5 contro il Liverpool. Successivamente erano arrivate due vittorie prestigiose, quella per 5-2 in trasferta contro l'Everton e, soprattutto, il 4-1 interno rifilato al Manchester United. Da allora però (era il 20 novembre), sono arrivate sette sconfitte in otto partite, un solo punto conquistato, contro il Newcastle, e la squadra è sprofondata, anche a causa della sfortuna, con ben tre match rimandati per Covid.

IL COMUNICATO

"Il Watford Football Club conferma la separazione dall'allenatore Claudio Ranieri. Il Board degli Hornets riconosce in Claudio un uomo di grande integrità e onore, che sarà sempre rispettato qui a Vicarage Road per i suoi sforzi nel guidare la squadra con dignità. Tuttavia, il Consiglio ritiene che, con quasi la metà del campionato ancora da giocare, un cambiamento nella posizione di Head Coach ora darà al suo sostituto il tempo sufficiente per lavorare con una squadra di talento per raggiungere l'obiettivo immediato di rimanere in Premier League. Non verranno rilasciati ulteriori commenti del club fino a quando questa nuova nomina non sarà confermata".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti