INGHILTERRA

Inghilterra, Coppa di Lega: Arsenal e Chelsea volano ai quarti di finale

I Gunners superano 2-0 il Leeds agli ottavi, ai Blues servono i rigori per eliminare il Southampton

  • A
  • A
  • A

Avanzano ai quarti di finale della EFL Cup, la Coppa di Lega inglese, sia Arsenal che Chelsea. Tutto facile per la squadra di Arteta in casa contro il Leeds: Chambers e Nketiah regalano il 2-0 ed eliminano Bielsa. Soffrono invece i Blues che hanno bisogno dei calci di rigore per superare il Southampton: 1-1 dopo i 90 minuti e poi 5-4 totale dopo i tiri dal dischetto con trasformazione decisiva di James. Ok ai rigori anche il Sunderland sul QPR. 

ARSENAL-LEEDS 2-0
Gunners ai quarti di finale della Coppa di Lega inglese grazie alla vittoria in casa contro il Leeds: la squadra di Arteta riesce a prevalere nella ripresa e chiude i conti nel giro di quattordici minuti con Chambers (55’) e Nketiah (64’), quanto basta per eliminare gli uomini di Bielsa incapaci di reagire e quasi mai in partita.

CHELSEA-SOUTHAMPTON 1-1 (5-4 dcr)
Soffre e vince solo ai rigori il Chelsea che passa comunque ai quarti di finale spezzando il sogno del Southampton. Durante i 90 minuti succede tutto a cavallo tra il primo e il secondo tempo: Havertz porta avanti i padroni di casa al 44’, Adams pareggia i conti dopo appena due minuti dall’inizio della ripresa. L’equilibrio non si sblocca e sono quindi necessari i calci di rigore per decretare la vincente di questo ottavo di finale: due errori per gli ospiti, uno per la squadra di Tuchel che ringrazia James nella trasformazione decisiva per il 5-4 totale.

QPR-SUNDERLAND 0-0 (1-3 dcr)
Si annullano le due quadre non appartenenti alla Premier League in campo oggi: il QPR settimo nella Championship (la serie B inglese) non riesce a sfondare il muro del Sunderland che milita addirittura in League One (la terza serie inglese). Anche qui sono necessari i tiri dal dischetto e il Sunderland compie l’impresa volando ai quarti: una sola rete dagli 11 metri per il QPR mentre gli ospiti fanno tre su tre.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments