In Spagna: "Neymar deve 35 milioni al Fisco"

Mundo Deportivo: nuovi guai per l'attaccante brasiliano del Psg. Più difficile il ritorno al Barcellona

  • A
  • A
  • A

Il ritorno di Neymar al Barcellona si complica ancora di più. Secondo quanto scrive Mundo Deportivo sono in arrivo guai per l'attaccante brasiliano del Psg. E di mezzo c'è il Fisco spagnolo. L'agenzia delle entrate avrebbe indagato sulla situazione finanziaria del 27enne nei quattro anni trascorsi in blaugrana e sul suo trasferimento al Psg. Adesso, dopo aver terminato i controlli, chiederebbe alla stella verdeoro circa 35 milioni di euro.

In particolare nel 2017 Neymar ha trascorso più di 183 giorni nella penisola iberica prima del passaggio al Psg: avrebbe dovuto dichiarare le sue entrate come residente fiscale in Spagna e invece così non è avvenuto, stando a quanto scrive MD. Inoltre il club transalpino avrebbe consegnato al Fisco il contratto della punta cancellando però le cifre dell'ingaggio. 

Per O'Ney un altro problema extra-campo dopo il sequestro di 36 beni immobili in Brasile per il mancato pagamento di 16 milioni di euro di tasse.  

Dicevamo del ritorno al Barcellona. Queste ultime notizie rischiano di compromettere un'operazione non semplice, nonostante la chiara volontà del giocatore (che ieri ha 'provocato' il suo attuale club ricordando il 6-1 subito in Champions proprio ad opera del Barça) e le 'aperture' del ds del Psg Leonardo a una sua partenza.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments