nuovE LINEE GUIDA

Covid, nuove regole in Premier: con 4 giocatori positivi si può chiedere il rinvio

Le domande delle squadre continueranno a essere valutate di caso in caso dalla Commissione

  • A
  • A
  • A

A fronte dei nuovi contagi e della situazione Covid, la Premier League aggiorna le regole per garantire la regolarità del campionato, tutelare la salute degli atleti e stabilire nuove norme per gli eventuali rinvii delle gare a rischio. Nel dettaglio i club inglesi hanno deciso di stabilire a quattro giocatori positivi il numero minimo all'interno della rosa per poter chiedere lo spostamento delle partite. Richiesta su cui poi il Consiglio della Premier League si pronuncerà valutando caso per caso in base alla capacità di un club di schierare una squadra, alla possibilità di allenarsi e giocare in sicurezza, alla gravità della situazione e al potenziale impatto del focolaio.

twitter

Una scelta più 'conservativa', per esempio, rispetto a quella della Serie A che rinvia automaticamente il match se una squadra ha il 35% dei positivi su una rosa (parlando di calcio) di 25 giocatori, quindi nove.

Tali regole, secondo quanti riporta il comunicato della Premier, saranno valide a partire da Burnley-Watford del 5 febbraio e verranno aggiornate di settimana in settimana a seconda dell'evolversi della situazione pandemica. Tutte le richieste di rinvio avanzate dalle squadre a causa di contagi Covid nella rosa verranno preventivamente esaminate da personale specializzato della Lega prima che il Consiglio prenda una decisione in merito.

Nel frattempo restano valide le altre misure anti-Covid che includono l'uso di mascherine in ambienti chiusi, l'osservanza del distanziamento sociale, la limitazione dei tempi di trattamento e i tamponi.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti