GERMANIA

Bundesliga, il Leverkusen non va oltre il pari ma ora è quarto da solo

Finisce 1-1 in casa dello Schalke: punto utile alle Aspirine per staccare il Mönchengladbach nella corsa alla Champions. Nell'altro match, l'Augsburg batte il Mainz in trasferta

  • A
  • A
  • A

Il 31esimo turno di Bundesliga si chiude con l’1-1 tra Schalke e Bayer Leverkusen: l’autorete di Miranda nel finale annulla il vantaggio dei Minatori firmato da Caligiuri su rigore al 51’. Occasione persa a metà per le Aspirine, che si portano al quarto posto in solitaria ma staccano il Mönchengladbach solo di un punto. Nell’altra partita, vittoria dell’Augsburg sul Mainz per 1-0: decide Niederlechner con un gol al 1’.

SCHALKE 04-BAYER LEVERKUSEN 1-1
Il Bayer ottiene un punto che vale il quarto posto a tre giornate dalla fine del campionato, ma conserva il rimpianto per non aver conquistato il bottino pieno contro una squadra che, pur mostrando segni di crescita, è alla sua tredicesima partita senza vittorie. Le Aspirine sono sorprese da uno Schalke che gioca un ottimo primo tempo e si avvicina più volte alla porta difesa da Hradecky, con le incursioni di McKennie e i tentativi di Caligiuri e Boujellab. Il Leverkusen si vede solo nel finale di frazione quando, al 40’, Alario spinge la palla in rete di testa sugli sviluppi di un calcio piazzato: l’attaccante argentino, però, è in netta posizione irregolare. Nella ripresa non solo il Bayer non riesce a prendere il pallino del gioco, ma passa anche in svantaggio al 51’. Dopo una lunga analisi alla moviola in campo, l’arbitro Siebert punisce con un calcio di rigore un intervento con la mano in area di Tapsoba: dal dischetto va Caligiuri che spiazza il portiere ospite con un tiro forte e preciso e firma l’1-0. A quel punto i padroni di casa abbassano il baricentro e il Bayer prende l’iniziativa: il dominio è sterile fino all’81’ quando Wendell, bravissimo a recuperare palla al limite dell’area, crossa verso il centro dell’area dove Miranda, nel tentativo di anticipare Paulinho, deposita nella propria porta. L’1-1 non basta agli ospiti, che provano il colpaccio nel finale ma si sbilanciano e rischiano grosso nell’ultimo dei sei minuti di recupero, quando Hradecky disinnesca un bel colpo di testa di Gregoritsch, anticipando di poco il triplice fischio. In classifica, quindi, il punto vale il quarto posto alle Aspirine, che salgono a quota 57 contro i 56 del ‘Gladbach. Lo Schalke, che non ha più nulla da chiedere al campionato, è ora nono con 39 punti: staccati di una lunghezza Eintracht Francoforte e Hertha Berlino.

MAINZ-AUGSBURG 0-1
Alla Opel Arena va in scena un vero e proprio spareggio per uscire dalla zona calda della classifica, con l’Augsburg che porta a casa tre punti fondamentali e inguaia il Mainz, che resta quartultimo. Decisivo, per gli uomini allenati da Heiko Herrlich, il gol dopo appena 44 secondi di gioco firmato da Niederlechner, che si fa perdonare il rigore sbagliato domenica scorsa contro il Colonia con una bella girata in area che sorprende il portiere avversario Müller. Il primo tempo del match è caratterizzato da momenti di apprensione per Taiwo Awoniyi, che al 17’ batte fortuitamente la testa contro Uduokhai in area e crolla a terra: il nigeriano è costretto a farsi immobilizzare il collo prima di uscire in barella, rincuorato da compagni e avversari. La partita resta tesa e spezzettata: il Mainz prova a concretizzare il possesso palla, l’Augsburg ci prova in contropiede. Al di là di un paio di occasioni create da Mateta nel finale del primo tempo, però, i padroni di casa non riescono a impensierire più di tanto gli avversari, che resistono senza difficoltà in un secondo tempo dai ritmi bassissimi e conquistano la vittoria. In classifica Augsburg ormai tranquillo, a +7 dalla zona playout, Mainz invece in apprensione: i punti di vantaggio su terzultima e penultima sono appena tre.

RISULTATI E CLASSIFICHE

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments