Argentina, Martino: "Senza Messi non cambia nulla, Dybala è forte. Higuain? Ho deciso così"

Il ct argentino: "Tevez può giocare da nove. Icardi? Vedremo in futuro"

  • A
  • A
  • A

"Non ho convocato Higuain perché doveva andare così, Dybala ha grande talento e deve iniziare a prendere confidenza con la squadra". Idee chiare per il ct dell'Argentina "Tata" Martino che dal ritiro commenta le sue scelte: "Anche se siamo senza Messi per noi non deve cambiare nulla, Tevez può giocare da nove anche se è molto tempo che non lo fa. Icardi? Lo sto seguendo, mi ricorda Luis Suarez, ma per ora non è qui".

L'allenatore dell'albiceleste, intervistato dal Diario Olè, ha parlato ad ampio raggio del reparto offensivo a sua disposizione: "Messi può risolvere le partite in ogni momento, ma per noi la sua assenza non deve significare nulla. Tevez può ricoprire qualsiasi ruolo in attacco dunque anche quello del centravanti, le aspettative sono grandi perché ha un rendimento al Boca che non è lo stesso in Nazionale. Su Higuain ho deciso così. Dybala ha un potenziale enorme, deve affermarsi con la Juve che è come se giocasse in Argentina con il River o il Boca. Icardi sta bene in questo momento ed è anche meno presente sui social, continuo a seguirlo ma per ora non è qui".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments