Argentina: Centurion nella bufera, prova a corrompere un poliziotto

L'ex genoano passa due volte con il rosso e si rifiuta di sottoporsi all'alcol test

  • A
  • A
  • A

Bufera in Argentina su Ricardo Centurion. L'attaccante del Racing, sei mesi al Genoa da dimenticare, ha provato a corrompere gli agenti che lo avevano fermato dopo che alla guida di una Bmw era passato due volte con il rosso in una zona dove ci sono scuole e si era rifiutato di sottoporsi all'alcol test. "Posso pagarti tutto il mese" la frase scandalo di un alticcio Centurion. "No, non ne ho bisogno" la risposta del poliziotto che poi ha rilasciato il calciatore.

Ennesima bravata per Centurion, famoso ormai più che i colpi di testa fuori dal campo che per le giocate che hanno lasciato a bocca aperta anche un certo Roberto Baggio. Alla ormai nota passione per le donne, le pistole e le risse, ora nell'elenco delle bravate si aggiunge il tentativo di corrompere un poliziotto con tanto di video come testimonianza. Il tutto per evitare il ritiro della macchina e l'alcol test perché passato due volte con il rosso per le strade di Lanus in prossimità di alcune scuole.

Scioccante, in particolare, la frase con cui si chiude il discorso con la polizia. "Non farai giustizia a nessuno, qui in Argentina nessuno fa giustizia. Sono stato rapinato ventimila volte. Stiamo parlando, passano mille macchine e tu sarai considerato come un eroe".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments