Serie B: il Novara batte il Frosinone, manita Pro Vercelli al Perugia

Finisce 2-1 il posticipo del Piola, pareggia il Palermo, vincono Empoli e Bari

Zeman, foto Lapresse

Grande vittoria del Novara nel posticipo dell'8a giornata di Serie B. Finisce 2-1 la sfida del Piola contro il Frosinone, che non sfrutta l'occasione di andare in testa alla classifica in solitaria. Decidono le reti di Chaija e l'autogol di Beghetto, per gli ospiti rete di Soddimo direttamente da corner con la complicità del portiere. Male tutte le big, il Pescara perde 2-1 in casa contro il Cittadella, il Palermo pareggia 1-1 col Parma.

Nel posticipo serale il Novara si schiera contro il Frosinone capolista con un prudente 3-5-1-1 con Macheda ad agire alle spalle di Sansone. I laziali rispondono con un 3-5-2, con Ciano-Dionisi come coppia d'attacco. L'avvio di gara al Piola è tutto marcato Novara, al 9' Calderoni crossa dalla sinistra e Mantovani di testa salta più in alto di tutti, bravo Bardi a respingere. Il portiere del Frosinone è protagonista anche tre minuti dopo, questa volta è Orlandi a tirare dal limite dell'area ma l'estremo difensore blocca a terra. Al 24' ancora Novara, doppia occasione per Moscati prima e Macheda poi, ma Bardi è sempre attento. Nella ripresa Corini è subito costretto ad un cambio, fuori Sansone dentro il giovane attaccante Chaija, ed è proprio il neoentrato a sbloccare il match al 51', spiovente di Sciaudone, corta respinta di testa di Krajnc e la palla arriva proprio sui piedi di Chaija che non sbaglia.

Il Frosinone accusa il colpo e al 66' arriva anche il 2-0, punizione dalla fascia destra di Moscati e Beghetto nel tentativo di respingere di testa colpisce male e batte il proprio portiere. La reazione del Frosinone è timida, la squadra di Longo non riesce ad impensierire quasi mai la retroguardia del Novara. All'86' però il match si riapre, Soddimo direttamente da calcio d'angolo trova il secondo palo, complice il tentativo di parata maldestro di Montipò. Nel finale si accendono un po' gli animi, ma il Novara riesce meritatamente a conservare il vantaggio, finisce 2-1. Con questo successo i piemontesi si portano a quota 10 punti, mentre il Frosinone resta fermo a 14.


Il Cittadella è una squadra altalenante, il percorso sino ad ora lo dimostra. Bravo Venturato a mettere in campo una squadra preparata ad affrontare gli assalti offensivi degli uomini di Zeman. Il Cittadella va immediatamente in vantaggio al 2' con il gol di Adorni che supera Pigliacelli con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d'angolo battuto da Bartolomei. Il gol di Siega è tipico degli errori delle difese di Zeman. L'esterno del Cittadella evita la trappola del fuorigioco, infilandosi dalla sinistra e segna lo 0-2. Sul finire del primo tempo, Salvi spinge maldestramente Mazzotta in area, l'arbitro indica il dischetto. Calcia Benali, Alfonso intercetta ma sfiora soltanto (1-2). Nel secondo tempo, va di scena l'organizzazione perfetta degli uomini di Venturato, nessuna sbavatura durante i continui attacchi degli uomini di Zeman.

Nuovo colpo fuori casa dei granata. Il Cittadella dopo aver vinto ad Empoli si ripete a Pescara e si avvicina così alla parte alta della classifica con 13 punti, ad una lunghezza dal Frosinone (battuto dal Novara). I Delfini restano fermi a quota 10. Tante sorprese nelle partite delle 15, quelle che solo la Serie B può regalare. La Pro Vercelli stende il Perugia al Renato Curi con un sonoro 1-5. Subito in rete i piemontesi con Legati al 5', Grifoni in dieci per l'espulsione di Pajac nel recupero del primo tempo. Episodio che segna la partita e spiana la strada alla goleada Pro Vercelli. Riapre le speranze per gli umbri al '69 Belmonte, ma subito dopo due minuti va in gol Castiglia, che si ripete al 76' e per finire Vives su rigore e Moras.

L'Avellino interrompe la sua striscia positiva perdendo 2-1 contro il Bari. Dopo un primo tempo senza gol e il solo Galano a rendersi pericoloso, la squadra di Novellino va in vantaggio con Kresic, al quale risponde quasi immediatamente Improta. Gol vittoria di Galano su rigore. Il Palermo pareggia in casa con il Parma 1-1. Rosanero in vantaggio con La Gumina, nel secondo tempo pareggio Gagliolo, al quale nel recupero viene annullato un gol dopo traversa di Lucarelli.

L'Entella approfitta del rallentamento delle prime della classe e scala posti in classifica, 3-0 contro il Brescia. Vince 2-0 il Venezia contro il Carpi, che si porta a 13 punti nel gruppone di alta classifica. Empoli momentaneamente primo, dopo il 3-1 contro il Foggia. Partita divertente tra Cremonese e Ternana piena di gol 3-3. Subito in vantaggio i lombardi recuperati e superati dai rossoverdi nella prima frazione di gioco. Nel secondo tempo, Scappini e Mokulu portano il risultato in parità.

TAGS:
Calcio
Serie b
8.a giornata

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X