Serie A, la moviola della 26.a giornata

L'analisi degli episodi dubbi del turno di campionato

  • A
  • A
  • A

Napoli-Milan, arbitro Banti
Banti ha fischiato 26 falli: 10 nel primo tempo, 16 nella ripresa. Due soli giocatori ammoniti. Al minuto 9 contrasto tra Insigne e Honda, ma è l'attaccante a colpire lo scarpino del giapponese. Bene Banti a fare proseguire l'azione. Sul tiro di Insigne, quello del vantaggio, c'è Callejon in posizione geografica che non interferisce con la visuale di Donnarumma. Il gol è regolare. Minuto 44 contrasto tra Bonaventura e Ghoulam: Sarri protesta molto, ma Banti lo rimprovera. Il fallo poteva starci, anche se sui campi internazionali questi falli non vengono fischiati. Minuto 72: Sarri viene espulso. Honda fa una scivolata su Ghoulam. Il giapponese colpisce il pallone con il braccio destro, ma è involontario. Honda si stava rialzando. Sarri protesta ancora e stavolta viene espulso. Minuto 76: qui c'è un errore di Banti. Azione del Napoli in profondità per Higuain: contrasto falloso di Montolivo. Manca un fallo per il Napoli al limite dell'area. 

Roma-Palermo, arbitro Giacomelli
C'era il rigore su Nainggolan. Arbitro poco attento. Intervento di Vazquez, che tenta l'anticipo e travolge il giocatore della Roma. L'arbitro Giacomelli prima indica il dischetto del rigore, poi dà fallo per il Palermo. 

Sassuolo-Empoli, arbitro Valeri
Sullo 0-0 Missiroli viene espulso per un fallo di mano. Il pallone colpisce prima il fianco, poi il pallone. Espuslo per doppia ammonizione, ma secondo giallo non c'era. Invece, c'era espulsione di Tonelli per fallo su Sansone. Uscendo dal campo, poi il difensore fa il gesto delle manette.

Torino-Carpi, arbitro Gavillucci
Nel primo tempo, sugli sviluppi di un angolo, fallo di Lollo su Belotti. Era rigore. Inveve sul penalty concesso ai granata, poi sbagliato da Maxi Lopez, Gagliolo non tocca Belotti. 

Atalanta-Fiorentina, arbitro Celi
Sullo 0-0 c'era stato un presunto contatto tra Gomez e Tatarusanu. Ma dall'immagine vediamo che l'esterno dell'Atalanta ha iniziato a trascinare il piede prima del presunto contatto. Giusto non dare il rigore, ma il Papu andava ammonito per simulazione. Sempre sullo 0-0 l'arbitro lascia correre su una manata di Babacar a Toloi. L'attaccante viola, però, ha commesso fallo e andava espulso, essendo già ammonito.

Genoa-Udinese, arbitro Gervasoni
Il rigore del Genoa c'era: Zapata si lamenta di aver subito una spinta da Matavz. Ma rimane comunque inspiegabile il perché Zapata alzi le braccia in quel modo toccando il pallone con le mani. Non è una spinta che può giustificare il fallo dell'attaccante dell'Udinese.

Inter-Sampdoria, arbitro Massa
Manca un rigore solare alla Sampdoria. D'Ambrosio allarga il braccio destro per interrompere la traiettoria del pallone su tiro di Correa. D'Ambrosio doveva essere ammonito. Ma manca anche un secondo cartellino giallo a Ranocchia per secondo fallo su Biabiany. Perisic viene fermato in fuorigioco ma non c'è. Stessa cosa per Icardi. Da espulsione anche Quagliarella, che compisce volontariamente D'Ambrosio con la gamba di richiamo.

Verona-Chievo, arbitro Guida
Rigore nettissimo quello assegnato al Verona. Ingenuo Spolli, autore di un intervento scomposto sulle gambe di Toni. C'è anche il penalty per il Chievo per trattenuta di Inglese da parte di Moras.

Bologna-Juventus, arbitro Irrati
Al 30' la Juve chiede un calcio di rigore. Cesari: "Sul colpo di testa di Pogba, la palla va sul petto e poi sulle mani di Gastaldello. Giusta la decisione di non concedere il penalty".
Il Bologna chiede l'espulsione di Marchisio. Cesari: "Prima dell'intervento di Marchisio, già ammonito, c'è il fallo di Sturaro su Masina. Decisione corretta".
Fallo di mano di destro. Cesari: "Manca il cartellino giallo per l'attaccante del Bologna".
Al 74' fallo di Bonucci. Cesari: "Il difensore è in ritardo e va direttamente sul giocatore. Manca il cartellino giallo per il bianconero che era diffidato".
La Juve chuede un calcio di rigore. Cesari: "La trattenuta di Maietta su Cuadrado è fuori area, giusto non concedere il rigore".
Il giudizio di Cesari: "Voto 6,5, Irrati è stato bravo a gestire la tensione".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments