Calcio

"Ai miei tempi c'era molta più concorrenza che adesso. Senza voler sminuire Messi e Cristiano Ronaldo, che si contenderanno il titolo di miglior giocatore per i prossimi anni, ai miei tempi c'erano Zidane, Rivaldo, Figo, Ronaldinho. Era una generazione in cui essere il migliore era molto più difficile". Parola di Ronaldo 'Il Fenomeno', che in un'intervista rilasciata a Sport Bild ha paragonato l'epoca in cui giocava lui a quella attuale. "Non so cosa ci sia dietro - ha poi aggiunto il brasiliano parlando del trasferimento di Neymar al Psg - Magari un problema con la dirigenza come accaduto con me. L'addio di Neymar ha molti paralleli con quello che mi è accaduto nel 1997. Sono andato all'Inter quando il campionato italiano era molto più competivivo di quello francese oggi".

Tempo reale
  • A
  • A
  • A